Flash/ Furti in abitazione, tre fermati

BRINDISI - Nel corso di un servizio notturno, la Squadra mobile brindisina ha effettuato tre fermi nel capoluogo collegati al fenomeno dei furti in appartamento. Si tratta in almeno un caso di personaggi noti della malavita locale. Dalla questura non sono state ancora diramate notizie sull'operazione ma è prevedibile che ciò avverrà nel corso della mattinata.

Auto polizia

BRINDISI - Nel corso di un servizio notturno, la Squadra mobile brindisina ha effettuato tre fermi nel capoluogo collegati al fenomeno dei furti in appartamento. Si tratta in almeno un caso di personaggi noti della malavita locale. Dalla questura non sono state ancora diramate notizie sull'operazione ma è prevedibile che ciò avverrà nel corso della mattinata.

Si tratta di una risposta importante nelle attività di repressione della recrudescenza di furti e rapine nell'area della città e delle immediate periferie, fatto che hanno raggiunto un picco attorno alle festività, ma che ancora impegnano duramente le forze di polizia.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Incendiate nella notte auto e villetta contemporaneamente: si indaga

    • Cronaca

      Sindaco di Francavilla a giudizio per diffamazione e minacce

    • Cronaca

      Trovato con droga e "Bong maschera antigas" per fumare marijuana: arrestato

    • Cronaca

      Delfini in azione davanti al porticciolo turistico di Bocche di Puglia

    I più letti della settimana

    • Giovane padre di famiglia muore all'improvviso: autorizzato l'espianto degli organi

    • Nuova rapina in città: bandito armato di pistola irrompe nel supermercato

    • Le sbarre si abbassano all'improvviso: "Mi sono salvata per un pelo"

    • Conflitto a fuoco fra benzinaio e malvivente: esplosi almeno sei colpi

    • Donna muore in ospedale dopo intervento chirurgico: presentata denuncia

    • Agguato di mala nel Tarantino: un brindisino fra i presunti killer

    Torna su
    BrindisiReport è in caricamento