Flash/ Lite con pistola e inseguimento, un ferito

BRINDISI – Scontro nelle campagne tra due soggetti dei quali uno certamente noto alla giustizia da un lato, e dall’altro una famiglia di agricoltori, i De Fazio ( il capofamiglia, Cosimo Damiano De Fazio, fu ucciso recentemente in modo atroce all’apice di una travagliata vicenda passionale). La Squadra mobile sta ancora ricostruendo compiutamente i fatti.

Cosimo Carrisi

BRINDISI – Scontro nelle campagne tra due soggetti dei quali uno certamente noto alla giustizia da un lato, e dall’altro una famiglia di agricoltori, i De Fazio (il capofamiglia, Cosimo Damiano De Fazio, fu ucciso recentemente in modo atroce all’apice di una travagliata vicenda passionale). La Squadra mobile sta ancora ricostruendo compiutamente i fatti (video), ed al momento è nota la versione resa dagli agricoltori. Va detto subito che c’è un ferito, Teodoro De Matteis, che era in compagnia del pregiudicato Cosimo Carrisi, attualmente trattenuto dalla polizia. Secondo i De Fazio, era armato di pistola, e l’arma è stata presa in consegna dagli agenti della Sezione volanti, giunti sul posto poco dopo le 17,30 su segnalazione di un testimone.

Il luogo è la strada per San Donaci, nei pressi dell’abitazione dei De Fazio, alle spalle del quartiere S.Elia. Qui, hanno detto i fratelli De Fazio, che vivono con la madre nell’abitazione rurale, poco prima si erano presentati Carrisi e De Matteis a bordo di una Panda di colore bianco, pare accusandoli della sottrazione di un animale da lavoro, un asino. Ne sarebbe nata una violenta discussione, a conclusione della quale Carrisi e De Matteis si erano allontanati. Ma solo per poco. Infatti, hanno raccontato sempre i De Fazio agli agenti del vicequestore Alberto Somma, i due sono tornati in scooter e questa volta Cosimo Carrisi era armato di pistola. Stando allo stesso racconto, Cosimo Carrisi avrebbe puntato l’arma contro i De Fazio premendo il grilletto, ma la pistola ha fatto cilecca.

A quel punto, i De Fazio hanno reagito scagliandosi in gruppo contro gli avversari i quali, vista la situazione, sono fuggiti a bordo dello scooter. Ma gli agricoltori inferociti sono saliti a bordo di un pick-up nero e hanno scatenato l’inseguimento, raggiungendo alla fine Carrisi e il suo amico. Il pick-up ha speronato lo scooter (non si sa se incidentalmente o per precisa intenzione di chi guidava), provocando la frattura di una gamba a De Matteis. Invece Carrisi è stato immobilizzato e disarmato, e consegnato ai poliziotti della prima volante giunta sul posto su segnalazione forse di una persona della stessa famiglia. Se ne saprà di più nelle prossime ore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sbarco in piena pandemia: decine di migranti rintracciati a Cerano

  • Altri 23 casi in provincia di Brindisi: il bilancio sale a quota 148

  • Coronavirus: due decessi a Carovigno, primo caso a San Donaci

  • Tre nuovi contagiati nel Brindisino e sei persone decedute

  • Addio a Nanuccio il pescatore: da 12 giorni attendeva l'esito del tampone

  • Azzeramento dei contagi in Puglia: le proiezioni di un centro di ricerca

Torna su
BrindisiReport è in caricamento