Furto al distributore della sparatoria

CELLINO SAN MARCO – La stazione di servizio Menga Petroli situata sulla provinciale 75 che collega Cellino San Marco e San Pietro Vernotico ancora nel mirino dei malviventi. Dopo il tentativo di rapina sventato dalla polizia dopo una sparatoria, il 28 luglio scorso, questa notte è stata saccheggiata dai ladri. Asportate la macchinetta cambia-soldi e una macchinetta per il video poker.

Il distributore Menga Petroli

CELLINO SAN MARCO – La stazione di servizio Menga Petroli situata sulla provinciale 75 che collega Cellino San Marco e San Pietro Vernotico ancora nel mirino dei malviventi. Dopo il tentativo di rapina sventato dalla polizia dopo una sparatoria, il 28 luglio scorso, questa notte è stata saccheggiata dai ladri. Asportate la macchinetta cambia-soldi e una macchinetta per il video poker.

Il furto con tutta probabilità è stato ripreso dalle telecamere e non si esclude che i responsabili, sarebbero due, vengano rintracciati nelle prossime ore. L'auto con cui hanno agito è una Fiat Panda vecchio modello, rubata a Trepuzzi qualche giorno fa, ed è stata rinvenuta nella tarda mattinata di oggi nelle campagne di Squinzano. Vicino alla vettura, abbandonate nei campi c'erano le carcasse delle macchinette asportate.

Rabbia e sconforto per l'imprenditore oritano Francesco Desiato che ha preso in gestione la stazione di servizio Menga Petroli all'inizio di quest'anno. In pochi mesi è caduto nella rete dei malviventi già due volte. Fortunatamente il primo colpo è stato sventato dagli agenti della squadra Mobile della questura di Brindisi che avendo intercettato in tempo il piano criminoso, hanno atteso i malviventi all'interno del bar e li hanno arrestati.

Il furto di questa notte è stato perpetrato intorno alle quattro. I ladri hanno sfondato la vetrata del bar della stazione di servizio con una Fiat Panda e si sono portati all'interno dell'esercizio commerciale, hanno preso le macchinette che contenevano monete e dopo averle caricate in auto si sono dileguati. Contemporaneamente è scattato l'allarme collegato con la sala operativa dell'istituto di vigilanza privato che sorveglia la stazione di servizio.

Sul posto poco dopo le guardie giurate e i carabinieri della locale stazione ma il colpo era già stato consumato. Le ricerche dei ladri sono partite subito e nelle campagne di competenza del comune di Squinzano, alle prime luci dell'alba di oggi è stata rinvenuta l'auto con cui hanno agito i malviventi e i resti delle macchinette asportate. Sono seguite perquisizioni a tappeto a carico di volti noti. La stazione di servizio Menga Petroli questa mattina ha ripreso a funzionare regolarmente. L'ammontare dei danni è in corso di quantificazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Banditi nel McDonald's del Brin Park affollato di bambini

  • Incendio in un condominio, in salvo persone bloccate

  • Lite fra vicini sfocia nel sangue: uomo preso a sprangate in testa

  • Lite poi gli spari davanti al mercato della "Corazzata", al Paradiso

  • Oltre 40 grammi di cocaina nascosti in cucina: arrestato un operaio

  • Brindisi "Il porto più bello del mondo". Con i nuovi accosti e un parco urbano

Torna su
BrindisiReport è in caricamento