Furto all’Ipercoop: beccato e arrestato

BRINDISI – Arrivava, sceglieva i capi che gli interessavano, li portava a provarli nel camerino e tagliava la placca antitaccheggio con una tronchesina separandola accuratamente dai vestiti che poi indossava prima di dileguarsi. Ma è stato scoperto e dopo arrestato dopo una breve fuga dal centro commerciale Ipercoop di Brindisi. Ad ammanettare il 41enne catanese Salvatore Distefano, il personale della sezione volanti che hanno arrestato l'uomo – su disposizione del pm Francesco Bretone – dopo averlo sorpreso all'uscita del centro commerciale. La refurtiva è stata sequestrata ed immediatamente restituita al personale del centro commerciale. Il catanese risponde di furto aggravato e possesso di arnesi atti allo scasso.

Salvatore Distefano

BRINDISI – Arrivava, sceglieva i capi che gli interessavano, li portava a provarli nel camerino e tagliava la placca antitaccheggio con una tronchesina separandola accuratamente dai vestiti che poi indossava prima di dileguarsi. Ma è stato scoperto e dopo arrestato dopo una breve fuga dal centro commerciale Ipercoop di Brindisi. Ad ammanettare il 41enne catanese Salvatore Distefano, il personale della sezione volanti che hanno arrestato l'uomo – su disposizione del pm Francesco Bretone – dopo averlo sorpreso all'uscita del centro commerciale. La refurtiva è stata sequestrata ed immediatamente restituita al personale del centro commerciale. Il catanese risponde di furto aggravato e possesso di arnesi atti allo scasso.

L'arresto nella tarda mattinata quando un equipaggio della Sezione Volanti - impegnata in attività preventiva nell’ambito del piano straordinario di controllo del territorio “Alto Impatto” - è entrata in azione notando l’atteggiamento di una persona che cercava di guadagnare frettolosamente l’uscita dal centro commerciale. Per gli agenti – guidati dal vice questore aggiunto Alberto D'Alessandro – si trattava di  chiaro indizio di  un’ azione criminosa consumata. E ci avevano visto giusto dal momento che gli agenti, dopo aver bloccato il sospettato, accertavano che indossava capi d’abbigliamento furtivamente sottratti ed indossati in un camerino dopo averne reciso, con una tronchesina, la placca antitaccheggio. Non sarebbe un caso isolato. L'operazione sarebbe già stata notata nei giorni scorsi dal personale addetto alla vigilanza interna e tempestivamente segnalata alle Volanti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz dei carabinieri contro la Scu: 37 arresti per droga, armi ed estorsioni

  • Cellino, nuovo boato nella notte: bomba carta fatta esplodere per strada

  • Incidente nella notte, quattro giovani feriti. "Ringrazio i medici"

  • Operazione Synedrium: i pizzini, le armi e il ruolo delle donne

  • Synedrium: “Estorsioni anche agli ambulanti del mercato di Sant’Elia”

  • L'amico non gli dà un passaggio in auto: lui lo accoltella

Torna su
BrindisiReport è in caricamento