Furto Enel, donna ai domiciliari

FRANCAVILLA FONTANA - Scroccavano da mesi la corrente elettrica ai danni dell'Enel con un allaccio abusivo, ma i carabinieri scoprono il furto e scatta l'arresto per la capofamiglia mentre altri sei parenti vengono denunciati. Il reato: furto di energia elettrica aggravato e continuato. Per questo la 51 enne Maria Urgesi di Francavilla Fontana è finita agli arresti domiciliari mentre figli, nuora ed altri parenti per un totale di sei persone sono state denunciate.

Il comando carabinieri di Francavilla Fontana

FRANCAVILLA FONTANA - Scroccavano da mesi la corrente elettrica ai danni dell'Enel con un allaccio abusivo, ma i carabinieri scoprono il furto e scatta l'arresto per la capofamiglia mentre altri sei parenti vengono denunciati. Il reato: furto di energia elettrica aggravato e continuato. Per questo la 51 enne Maria Urgesi di Francavilla Fontana è finita agli arresti domiciliari mentre figli, nuora ed altri parenti per un totale di sei persone sono state denunciate.

I carabinieri della compagnia di Francavilla Fontana insieme col personale dell'11° battaglione carabinieri "Puglia" di Bari, nel corso di una perquisizione in casa, hanno accertato che l'impianto elettrico dello stabile era allacciato abusivamente alla rete elettrica dell'Enel, che a settembre scorso, sempre per lo stesso motivo, aveva provveduto a sospendere la fornitura di energia staccando il contatore di erogazione.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Conflitto a fuoco fra benzinaio e malvivente: esplosi almeno sei colpi

    • Cronaca

      Donna muore in ospedale dopo intervento chirurgico: presentata denuncia

    • Politica

      Enrico Rossi a Brindisi: alleanze a sinistra, e nuove politiche industriali

    • Cronaca

      Falsi invalidi e ossigeno facile: sentenza d’appello per 19 imputati

    I più letti della settimana

    • Giovane padre di famiglia muore all'improvviso: autorizzato l'espianto degli organi

    • Malore per Al Bano: prime cure a Bari, poi il ricovero al "Fazzi" di Lecce

    • Nuova rapina in città: bandito armato di pistola irrompe nel supermercato

    • Le sbarre si abbassano all'improvviso: "Mi sono salvata per un pelo"

    • Agguato di mala nel Tarantino: un brindisino fra i presunti killer

    • Omicidi e armi, libero il pentito Bullone: chiede la riduzione della pena

    Torna su
    BrindisiReport è in caricamento