Gattino incastrato in un pluviale: i vigili del fuoco lo salvano

Era rimasto incastrato in un pluviale, con le zampe immobilizzate. Una situazione estremamente delicata, che avrebbe potuto avere gravi conseguenze se non fosse stato per l'impeccabile intervento dei vigili del fuoco. Grazie a quest'ultimi, un gattino è uscito indenne da un tubo per lo scolo dell'acqua piovana in via Osanna

BRINDISI – Era rimasto incastrato in un pluviale, con le zampe immobilizzate. Una situazione  estremamente delicata, che avrebbe potuto avere gravi conseguenze se non fosse stato per l’impeccabile intervento dei vigili del fuoco. Grazie a quest’ultimi, un gattino è uscito indenne da un tubo per lo scolo dell’acqua piovana situato lungo la facciata di una palazzina al civico 13 di via Osanna.

Alcuni residenti, intorno alle 12,30 odierne, allarmati dai miagolii che provenivano dal pluviale, hanno subito digitato il 115 (numero d’emergenza dei vigili del fuoco) contattando contestualmente i volontari dell’Aidaa (Associazione italiana difesa animali e ambiente). Si trattava di un intervento estremamente complesso. Il piccolo esemplare non aveva margine di movimento. Ancora qualche minuto e sarebbe potuto morire soffocato. L'intervento dei vigili del fuoco-3-3

Ma i pompieri hanno scongiurato tale rischio inserendo nel pluviale una manichetta (la stessa utilizzata nello spegnimento degli incendi) attraverso la quale hanno estratto il piccolo dal pluviale, salvandogli quindi la vita. Terrorizzato dall’accaduto, il micio, dal così detto manto a “squama di tartaruga”, è stato preso in cura da una volontaria dell’Aidaa che lo terrà nella propria abitazione per qualche giorno, prima di consegnarlo al rifugio gestito dalla stessa associazione al civico 19 di via Campania, zona Commenda.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Episodi simili, purtroppo, sono ormai all’ordine del giorno in questo periodo. “I gattini che si disperdono dai rispettivi gruppi di famiglia – spiega Antonella Brunetti, presidente di Aidaa Brindisi – cercano rifugio nei motori delle auto, nei pluviali e in vari anfratti presenti in città”. Il consiglio, dunque, laddove ci si dovesse imbattere in un gattino in difficoltà è di contattare vigili del fuoco e Aidaa. Proprio come avvenuto in via Osanna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova vita per le auto rubate: arrestate dodici persone

  • Hai un geco in casa e vuoi liberartene? Ecco le soluzioni

  • Sversavano tonnellate di veleni: Brindisi come la "Terra dei Fuochi"

  • Altri sette casi positivi nel Brindisino sui 10 registrati in Puglia

  • Altri sei contagi e due morti nel Brindisino. Dati in calo nel resto della Puglia

  • Su 9 nuovi casi in Puglia, sette sono della provincia di Brindisi

Torna su
BrindisiReport è in caricamento