I sindacati: "Potenziare la Polfer"

BRINDISI - L’Osservatorio sindacale provinciale della Polizia di Stato, costituito da Siulp, Sap e Silp, chiede al Ministero dell’Interno una adeguata integrazione degli organici della sottosezione di Brindisi della Polfer, ormai oberata di incarichi, ma con personale limitato nel numero e in molti casi prossimo alla pensione. Ciò contrasta, dicono i tre sindacati di polizia, con lo status di sito sensibili della stazione ferroviaria di Brindisi.

La stazione di Brindisi

BRINDISI - L’Osservatorio sindacale provinciale della Polizia di Stato, costituito da Siulp, Sap e Silp, chiede al Ministero dell’Interno una adeguata integrazione degli organici della sottosezione di Brindisi della Polfer, ormai oberata di incarichi, ma con personale limitato nel numero e in molti casi prossimo alla pensione. Ciò contrasta, dicono i tre sindacati di polizia, con lo status di sito sensibili della stazione ferroviaria di Brindisi.

Da cosa deriva la delicatezza della situazione. La stazione di Brindisi, in attesa di opere che dirottino su altre linee questo genere di traffico, è attualmente non solo attraversata, ma funge da punto di sosta di convogli do carichi altamente pericolosi costituiti da sostanze chimiche e prodotti petroliferi. La sorveglianza dell’area è uno dei compiti più importanti che ricadono sulla Polfer a Brindisi, svolto malgrado le carenze di organico.

Ma oltre a “un attento controllo sulle merci pericolose”, la Polfer a Brindisi deve “garantire i numerosi servizi stabiliti dal Compartimento Polizia Ferroviaria di Bari (scorte viaggiatori, pattuglie lungo la linea e, di recente istituzione, i controlli ai demolitori, nonché l'ausilio al nucleo rame)”, incarichi svolti “con ottimi risultati nella tutela della città e nella prevenzione e repressione degli illeciti amministrativi e ambientali”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Per la criticità della situazione e in vista del prossimo pensionamento di personale, ci aspettiamo soluzioni immediate da parte delle Istituzioni. Oltre a trasferire a costo zero dipendenti evidentemente in esubero in altri uffici del Brindisino (molti dei quali hanno espressamente chiesto di essere assegnati alla specialità), si potrebbero meglio valutare – dicono Siulp, Sap e Silp – anche l'aggregazione e l’assegnazione temporanea di personale della stessa Polizia Ferroviaria da altre sedi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Brindisi, ospedale Perrino: turista lombardo positivo al Covid-19

  • Furgone si ribalta sull'autostrada: brindisino muore in Veneto

  • Assalto al blindato Cosmopol, gli arresti della banda

  • “Ego”: Jasmine Carrisi debutta come cantante

  • Spari contro il balcone di un'abitazione: feriti marito e moglie

  • Giovane malmenata in strada: carabiniere fuori servizio blocca fidanzato violento

Torna su
BrindisiReport è in caricamento