"Idee e progetti di Dehors": incontro per presentare il bando

Mercoledì 20 luglio alle 18.30 presso Palazzo Piazzo (via Castello) si terrà l’incontro di presentazione del «Concorso di idee per la realizzazione di un progetto di Dehors» bandito dall’Amministrazione Comunale e condiviso con gli Ordini degli Architetti e degli Ingegneri di Brindisi

BRINDISI - Mercoledì 20 luglio alle 18.30 presso Palazzo Piazzo (via Castello) si terrà l’incontro di presentazione del «Concorso di idee per la realizzazione di un progetto di Dehors» bandito dall’Amministrazione Comunale e condiviso con gli Ordini degli Architetti e degli Ingegneri di Brindisi. 

Parteciperanno all’incontro il Sindaco Pompeo Molfetta, l’Assessore Palma Librato, interverranno il Presidente dell’ordine degli Architetti della Provincia di Brindisi, arch. Maurizio Marinazzo e il Presidente dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Brindisi, ing. Augusto Delli Santi.

L’idea del concorso di idee è quella di acquisire un progetto per la realizzazione di un modello Dehors che abbia requisiti di design innovativo e caratteristiche costruttive tali da essere facilmente cantierabile. Il Dehors rappresenta una possibilità di occupazione di suolo pubblico attraverso una delimitazione spaziale e/o una coperture o può essere un volume totalmente chiuso attraverso il quale occupare uno spazio pubblico. Il modello che sarà scelto da una apposita commissione di alto valore e profilo scientifico – professionale dovrà essere realizzato secondo precisi parametri economici e sarà posto al vaglio della Soprintendenza. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La valenza del progetto è del tutto innovativa e importante, in quanto non solo è volta ad elevare la qualità architettonica dello spazio pubblico, ma anche a generare unitarietà formale e di stile secondo un parametro di decoro urbano unitario che sconterà già i pareri della Soprintendenza ai Beni Architettonici e Paesaggistici e l’iter autorizzativo, offrendo così sul mercato un “prodotto” che si possa subito realizzare. Significative da questo punto di vista le esperienze condotte in Toscana ed ispiratrici di questo bando che, peraltro, ha avuto il parere favorevole del Consiglio Nazionale degli Architetti e dell’Ordine degli Ingegneri di Brindisi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Traffico internazionale di sostanze stupefacenti: nove arresti

  • Coronavirus, nell'ospedale Melli cinque operatori sanitari e un paziente positivi

  • Agguato al rione Sant'Elia: giovane automobilista ferito alla gamba

  • Covid-19, anche un ricercatore di Francavilla a caccia della cura

  • Appropriazione indebita: 31 auto sequestrate dalla polizia a Brindisi

  • San Vito dei Normanni. Carabiniere fuori servizio blocca corsa clandestina, due giovani denunciati

Torna su
BrindisiReport è in caricamento