Igiene urbana, tensione a Ostuni

OSTUNI – I lavoratori del servizio di igiene ambientale di Ostuni hanno proclamato per il 21 marzo uno sciopero. Il sindaco tenta la mediazione.

Domenico Tanzarella

OSTUNI – I lavoratori del servizio di igiene ambientale di Ostuni hanno proclamato per il 21 marzo uno sciopero, e il sindaco Domenico Tanzarella ha convocato un incontro per il 19 mattina nel tentativo di scongiurarlo. All’incontro sono stati invitati l’assessore all’Ambiente, Giuseppe Santoro, dirigente e funzionario della sezione Ambiente ed Ecologia del Comune i rappresentante dell’impresa Ati “Gial Plast Srl - Bianco Srl” e quelli sindacali di Brindisi e Ostuni di Fp Cgil, Fit Cisl, Uil – Trasporti e Fiadel.

Al centro del contenzioso sindacale ci sono la mancata retribuzione della maggiorazione domenicale; la mancata retribuzione delle indennità maturate e riconosciute dalle ditte precedenti (in accordo dell’art. 6 del Contratto collettivo nazionale di lavoro di categoria); regolare ritardo nel pagamento delle retribuzioni mensili; mancata consultazione sindacale della turnazione lavorativa non equamente distribuita tra i lavoratori con conseguenti discriminazioni; mancata retribuzione del lavoro straordinario e mancato confronto sull’attribuzione del periodo di ferie assegnate in modo unilaterale dalla società.

Sin dai mesi scorsi, i rappresentanti sindacali avevano chiesto e avviato un confronto con i titolari dell’impresa per trovare una soluzione e raggiungere una intesa ma, nonostante le sollecitazioni, tutto era rimasto fermo e per questo era stato dichiarato lo stato di agitazione con la richiesta di apertura della procedura di raffreddamento, con la contestuale dichiarazione dello sciopero per il prossimo 21 marz

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale sulla superstrada: lunedì i funerali del dipendente comunale

  • Omicidio Carvone: nuovi arresti per una sparatoria

  • Violento scontro fra auto e scooter a Brindisi: grave un 15enne

  • Bollo auto non pagato: condono per importi fino a 1000 euro

  • Schiva una coltellata e costringe il bandito a mollare il bottino

  • Minacce e fucilata tra i bambini prima dell'agguato mortale

Torna su
BrindisiReport è in caricamento