Il pm: 31 anni per Pasimeni e familiari

MESAGNE – Ultime battute con richieste di pena per 31 anni da dividersi in cinque al processo a carico di Massimo Pasimeni, uno dei più influenti colonnelli della Sacra corona unita di Mesagne, e di alcuni suoi familiari, caso legato ad attività estorsive – questa l’accusa – organizzate durante un intermezzo di libertà dal capo (assieme ad Antonio Vitale), di uno dei due clan in cui si era divisa la nuova Scu dopo le tempeste del decennio scorso. Lo stesso gruppo cui apparteneva l’attuale pentito Ercole Penna, smantellato dal Ros dei carabinieri con l’Operazione Calipso.