Pensionato incendia l'auto dei vicini: incastrato dalle telecamere

Pensionato di Cellino San Marco denunciato dai carabinieri: in ciabatte, con la tuta da imbianchino diede fuoco all'Alfa Romeo della donna

CELLINO SAN MARCO - Ha ottanta anni ed è accusato di aver incendiato l'auto dei vicini di casa, azione ripresa dalle telecamere di videosorveglienza. Il pensionato, residente a Cellino San Marco, è stato denunciato per danneggiamento dai carabinieri sulla base di quei filmati: le immagini mostrano l'anziano che, nel cuore della notte, ciabatte e tuta da imbianchino dà fuoco all'Alfa Romeo 156, parcheggiata nei pressi della sua abitazione, usando liquido infiammabile.

Cellino San Marco - Il vicino di casa incendiario-3

Il fatto è avvenuto in via Cacciatore nella notte tra sabato e domenica scorsi (17 e 18 novembre), e sono stati sufficienti pochi giorni ai carabinieri della stazione locale per individuare un sistema di videosorveglianza prossimo al luogo, acquisire la registrazione relativa alle ore coincidenti con l'incendio, identificare la persona coinvolta e inoltrare la denuncia a carico della stessa alla procura della Repubblica.

Cellino San Marco - Il vicino di casa incendiario (2)-2-2

Una telecamera presente in zona ha infatti ripreso il momento in cui l'anziano esce dalla sua casa trascinando un sacco di plastica di colore nero contenente, ritengono gli investigatori, un bidoncino in plastica con liquido infiammabile usato per appiccare il fuoco.Quel rogo ha distrutto l'auto e ha danneggiato la facciata e il portone d'ingresso dell'abitazione della famiglia proprietaria dell'auto.  Non è ancora stato accertato il movente alla base dell'incendio. 

Cellino San Marco - Il vicino di casa incendiario (4)-2I danni riportati dalla famiglia presa di mira sono gravi: come già detto, oltre alla distruzione totale dell'Alfa 156 le fiamme hanno annerito e sgretolato il rivestimento della facciata dell'abitazione, poichè la vettura incendiata era ferma proprio a ridosso della porta d'ingresso, anche questa bruciata e deformata dal calore intenso. I danni sono estesi anche ai locali immediatamente adiacenti la porta di accesso all'appartamento.

Ma nelle ore in cui si è sviluppato l'incendio e durante le operazioni di spegnimento e messa in sicurezza della vettura da parte di una squadra di vigili del fuoco giunta dal comando provinciale di Brindisi, le persone che si trovavano all'interno della casa sono rimaste bloccate, mentre le stanze si riempivano di fumo. Il rogo infatti impediva loro di uscire in strada. Un'esperienza terribile. In questi giorni sono in corso i lavori per il ripristino della parti interne ed esterne lambite dall'incendio.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Arzillo il vecchietto, eh?

Notizie di oggi

  • Sport

    Happy Casa Brindisi, controlli antidoping sino a notte fonda prima della partita

  • Cronaca

    Aree demaniali diventate discariche abusive: sequestri e denunce

  • Cronaca

    Due incendi in poche ore: danni ad auto di disoccupato e di pensionato

  • Attualità

    Carte revolving senza informativa: banca perde arbitrato

I più letti della settimana

  • Terremoto al largo della costa tra Ostuni e Brindisi

  • Incidente stradale sulla Ostuni-Ceglie: famiglia in ospedale

  • Venditore ambulante aggredito dal branco: una donna lo difende

  • Rapinatori armati in azione nell'ufficio postale: impiegato colto da malore

  • Calciatore del Futsal sferra pugno all'arbitro: arrivano polizia e carabinieri

  • Rapina al Grande Albergo Internazionale: portiere imbavagliato da due banditi

Torna su
BrindisiReport è in caricamento