In fiamme a Lecce l'auto di un docente di Ceglie Messapica

In una via del centro storico teatro di incendi seriali di vetture, su cui sta indagando la polizia

LECCE - Nuovo incendio di auto ad opera di ignori, alle 3,30 circa della notte scorsa, in via Idomeneo, in pieno centro storico a Lecce, dove i casi si vanno ripetendo con una certa frequenza tanto da determinare un caso su cui indaga la polizia. Questa volta è toccata all'Alfa Romeo Mito di un docente 42enne di Ceglie Messapica, che insegna all'Accademia di Belle Arti del capoluogo salentino.

Le fiamme si sono propagate da uno dei pneumatici anteriori sino al vano motore, segno che è stata applicata la solita tecnica della diavolina poggiata su una ruota. Secondo gli investigatori, la frequenza dei casi e la stessa ubicazione degli incendi lasciano ritenere che non abbiano alcun ruolo nel movente dei fatti le persone proprietarie dei veicoli. Si tratta certamente di un incendiario seriale che agisce per ragioni particolari.

Potrebbe interessarti

  • Librerie fai da te: alcune idee

  • Conservazione dei cibi: sai quali sono quelli da tenere fuori dal frigo?

  • Open space: il frigorifero intelligente per la vostra casa

  • Bidoni della spazzatura: come pulirli e igienizzarli

I più letti della settimana

  • Auto fuori controllo sulla provinciale: un uomo perde la vita

  • L'ammiraglio difende la Marina: "In Libia ci siamo. Il problema: i trafficanti"

  • Sulla pista dei furti di trattori: arrestato un allevatore

  • “Mettiti sul letto sennò ti ammazzo”: arrestato per violenza sessuale e rapina

  • “Scu, nuove leve in gruppi tipo gangsteristico. Unione tra Brindisi e Lecce”

  • Muore sul tavolo operatorio dopo nove ore: avviate le indagini

Torna su
BrindisiReport è in caricamento