Furgone in fiamme nella notte: danneggiato anche un ambulatorio medico

E' accaduto intorno alle ore 23,30 di mercoledì 15 maggio in largo Cairoli, a Tuturano. L'incendio si è propagato a un'auto. Il fumo ha danneggiato il prospetto di uno stabile che ospita lo studio di uno specialista

TUTURANO -. Anche il prospetto di un ambulatorio medico è stato danneggiato da un incendio sviluppatosi intorno alle ore 23,30 di mercoledì (15 maggio) in largo Cairoli, a Tuturano. Le fiamme sono partite da un furgoncino parcheggiato in strada, all’altezza del segnaletica stradale che indica la direzione per Mesagne.

Incendio furgone largo Cairoli, Tuturano 2-2-2

Nel giro di pochi minuti, il rogo si è propagato a una macchina parcheggiata affianco al furgone. La densa colonna sprigionata dalla combustione ha inoltre investito la facciata di uno stabile a due piani che al pian terreno ospita l’ambulatorio di uno specialista, arrivando fino al balcone del secondo piano.

Sul posto si sono recate due squadre di vigili del fuoco. I rilievi del caso sono stati effettuati dai poliziotti della Sezione Volanti. L’origine dell’incendio è in fase di accertamento. Fortunatamente non si registrano feriti. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova vita per le auto rubate: arrestate dodici persone

  • Hai un geco in casa e vuoi liberartene? Ecco le soluzioni

  • Altri sette casi positivi nel Brindisino sui 10 registrati in Puglia

  • Altri sei contagi e due morti nel Brindisino. Dati in calo nel resto della Puglia

  • Su 9 nuovi casi in Puglia, sette sono della provincia di Brindisi

  • Movida blindata a Brindisi: le forze dell'ordine sciolgono gli assembramenti

Torna su
BrindisiReport è in caricamento