Incendio sulla porta di braceria in costruzione: è dolo, si indaga

Ignoti hanno posizionato uno pneumatico appiccando il fuoco. L’attività commerciale, intestata a un 42enne del posto, dovrebbe essere inaugurata a settembre prossimo

CAROVIGNO – Non vi sono dubbi sulla natura dolosa di un incendio divampato la notte scorsa in via Moscati a Carovigno davanti alla porta di ingresso di una braceria in costruzione: ignoti hanno posizionato uno pneumatico appiccando il fuoco. L’attività commerciale, intestata a un 42enne del posto, dovrebbe essere inaugurata a settembre prossimo. Sul posto vigili del fuoco e carabinieri. I primi ad accorgersi del rogo alcuni residenti, attirati dal forte odore di bruciato e dallo scoppiettio causato dalle fiamme.  L’incendio ha danneggiato la porta: si è rotta la vetrata e annerito il muro perimetrale. I danni non sono coperti da assicurazione.

Il video delle fiamme

Indagini sono state avviate dai carabinieri del Nucleo operativo radiomobile della compagnia di San Vito dei Normanni, diretti dal tenente Alberto Bruno, giunti sul posto insieme ai colleghi della locale stazione per i rilievi di rito. Il proprietario è stato ascoltato dai militari che hanno anche eseguito perquisizioni a carico di un soggetto già noto alle forze dell’ordine anch’egli proprietario di una braceria ambulante. Al vaglio le telecamere installate nella zona.  

Potrebbe interessarti

  • L’albicocca, antico frutto della fertilità

  • Come riparare le piante dal caldo estivo e dal sole

  • Librerie fai da te: alcune idee

  • Fai da te, barbecue in muratura: come realizzarlo

I più letti della settimana

  • Accoltellamento mortale dopo furibonda lite tra consuoceri

  • Vino sofisticato: undici arresti e quattro cantine sequestrate

  • Altri temporali in arrivo, l'allerta meteo passa ad arancione sulla costa

  • Auto fuori controllo sulla provinciale: un uomo perde la vita

  • Aste giudiziarie, pressioni e minacce ai partecipanti: quattro arresti

  • Fuochi d'artificio al matrimonio: colpito al volto, perde un occhio

Torna su
BrindisiReport è in caricamento