Incendio sulla porta di braceria in costruzione: è dolo, si indaga

Ignoti hanno posizionato uno pneumatico appiccando il fuoco. L’attività commerciale, intestata a un 42enne del posto, dovrebbe essere inaugurata a settembre prossimo

CAROVIGNO – Non vi sono dubbi sulla natura dolosa di un incendio divampato la notte scorsa in via Moscati a Carovigno davanti alla porta di ingresso di una braceria in costruzione: ignoti hanno posizionato uno pneumatico appiccando il fuoco. L’attività commerciale, intestata a un 42enne del posto, dovrebbe essere inaugurata a settembre prossimo. Sul posto vigili del fuoco e carabinieri. I primi ad accorgersi del rogo alcuni residenti, attirati dal forte odore di bruciato e dallo scoppiettio causato dalle fiamme.  L’incendio ha danneggiato la porta: si è rotta la vetrata e annerito il muro perimetrale. I danni non sono coperti da assicurazione.

Il video delle fiamme

Indagini sono state avviate dai carabinieri del Nucleo operativo radiomobile della compagnia di San Vito dei Normanni, diretti dal tenente Alberto Bruno, giunti sul posto insieme ai colleghi della locale stazione per i rilievi di rito. Il proprietario è stato ascoltato dai militari che hanno anche eseguito perquisizioni a carico di un soggetto già noto alle forze dell’ordine anch’egli proprietario di una braceria ambulante. Al vaglio le telecamere installate nella zona.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaventoso scontro fra due auto in Emilia: grave un giovane brindisino

  • "Impossibile garantire distanziamento sociale", Carrisiland rinuncia alla stagione 2020

  • Scontro fra due auto sulla provinciale: feriti un uomo e una donna

  • Quattro nuovi casi in Puglia, uno in provincia di Brindisi

  • Positivi al Melli: Rizzo chiede conto alla Asl e nel frattempo chiude attività e spiaggia libera

  • Coronavirus, solo un caso in Puglia. Due morti nel Brindisino

Torna su
BrindisiReport è in caricamento