Incendio di rifiuti, truffa e furto d'auto: denunciate tre persone

Un oritano sorpreso mentre incendiava un frigorifero, un francavillese denunciato per furto, individuata autrice di truffa sul web

Tre persone sono state denunciate rispettivamente per i reati di combustione illecita di rifiuti, furto di autovettura e truffa dai carabinieri del comando provinciale di Brindisi. 

A Oria, i militari della locale stazione hanno sorpreso un 61enne del posto (F.S.), mentre, all’interno del proprio fondo agricolo, incendiava due carcasse di frigoriferi e altri rifiuti ferrosi, accantonati dallo stesso sul posto. L’uomo, alla vista dei militari intervenuti sul luogo, ha provveduto in autonomia a spegnere le fiamme. Il materiale bruciato è stato posto sotto sequestro.

Sempre a Oria, i carabinieri hanno denunciato una 35enne (G.R.) residente a Fiumicino (Roma), che dopo aver messo in vendita un televisore 27 pollici, ha incassato la somma di 505 euro, senza consegnare come pattuito l’articolo all’acquirente, un 38enne di Oria, che ha formalizzato la denuncia ai carabinieri della locale stazione.

Infine i carabinieri della Stazione di Francavilla Fontana, al termine degli accertamenti, hanno denunciato il 42enne G.G., del posto. L'uomo, in seguito all'analisi delle immagini estrapolate dal sistema di videosorveglianza cittadino, è stato identificato quale autore del furto di un’ Alfa Romeo GTV perpetrato lo scorso 10 febbraio in Francavilla Fontana e rinvenuta dai carabinieri lo stesso giorno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “Bimba nata morta all’ospedale Perrino”: denuncia dei genitori

  • Una domenica con la bomba: quasi tutta Brindisi evacuata

  • Malore alla guida: autista accosta e poi si accascia, in salvo gli studenti

  • Maltempo: scuole chiuse a Brindisi a in altri Comuni della provincia

  • Incidenti: le vittime e le strade più pericolose del Brindisino

  • Forti raffiche di vento: alberi sradicati, interventi in provincia

Torna su
BrindisiReport è in caricamento