Incidente mortale in Thailandia: psicologa di Brindisi e fidanzato di Lecce schiacciati da cisterna

Ilaria Rizzo aveva 37 anni: era in vacanza con Giuliano De Santis. Erano in moto quando il mezzo si è capovolto travolgendoli

Erano insieme su una moto, in giro come turisti in Thailandia. L’avevano sognata mille volte quella meta, Ilaria Rizzo, 37 anni, psicologa di Brindisi, e Giuliano De Santis, 41 anni, imprenditore di Lecce: sono morti entrambi, schiacciati da un’autocisterna che si è ribaltata proprio mentre la loro moto era in fase di sorpasso. Fatalità assurda.

La tragedia

Ilaria rizzo e giuliano de santis il-2Non c’è stato niente da fare per la coppia. Sono entrambi deceduti sul colpo, davanti agli occhi di alcuni amici che con loro erano partiti nei giorni scorsi per la vacanza. Nulla hanno potuto i soccorritori.

L’incidente è stato terribile. E’ avvenuto nel pomeriggio di ieri, giovedì 28 febbraio 2019, attorno alle 16,30, lungo una delle strade provinciali di Chumphon, zona che si trova a Sud della Thailandia.

Avevano deciso di fare un giro lungo la Pak Nam Road per visitare una delle zone caratteristiche del Paese. Con loro, gli amici. La moto è stata la soluzione scelta dalla coppia. Erano felici insieme. Insieme avevano organizzato il viaggio, riuscendo a far coincidere pause strappate agli impegni lavorativi di entrambi.

La coppia

Lei, psicologa e psicoterapeuta, con studio a Brindisi in via Cappuccini, dopo la laurea conseguita all'università di Chieti-Pescara con il massimo dei voti, e il dottorato di ricerca in Psicologia Sociale e del Lavoro. Impegnata anche al fianco delle donne, per le donne. Lui, nato a Lecce, titolare di un Bed & Breakfast. Una delle ultime foto che la ritraggono sorridente ha voluto pubblicarla lo scorso 13 febbraio: "Il mio studio in Indonesia".

La notizia della tragedia è rimbalzata tra Brindisi e Lecce nel pomeriggio di oggi, lasciando increduli gli amici della coppia. Solo qualche giorno fa li avevano salutati con un sorriso. E la promessa di tornare in Italia con un album di fotografie per documentare i racconti delle esperienze vissute.

La dinamica - Video

Stando a una primissima ricostruzione dell'incidente riportata da una televisione del posto, la cisterna si sarebbe ribaltata in prossimità di una curva, proprio quando la moto con i due fidanzati era in fase di sorpasso a destra.  Proprio in quel momento, il mezzo pesante ha perso aderenza con l'asfalto e si è ribaltato, andato a finire sulla moto, schiacciando i due ragazzi. I primi soccorritori hano temuto che scoppiasse un incendio perché il mezzo pesante trasportava materiale infiammabile. 

Ilaria rizzo-2Il conducente, un uomo di 64 anni, avrebbe dichiarato di aver avuto problemi alla guida, probabilmente per i freni. Aspetto questo che dovrà essere necessariamente chiarito dalle autorità locali ai fini dell'accertamento dell'esatta dinamica dell'incidente e di eventuali responsabilità sul piano penale. Dovrà anche essere stabilita la velocità dell'autocisterna.

Sotto shock gli amici della coppia: hanno visto quelle terribili immagini essendo pochi metri indietro rispetto alla moto su cui viaggiavano Ilaria e Giuliano. E' stato il loro ultimo viaggio, con il sorriso e il cuore gonfio di gioia. Il destino ha strappato alla vita entrambi con i loro sogni. Si dice così, colpa del destino che per i due fidanzati ha deciso altro. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Poveri ragazzi

Notizie di oggi

  • Elezioni

    Elezioni Europee: alla fine anche in provincia di Brindisi Lega prima

  • Elezioni

    Elezioni Europee: le preferenze candidato per candidato

  • Cronaca

    Spaccata notturna all'Agip: ladri in fuga alla vista delle guardie giurate

  • Attualità

    San Vito: due eventi mercoledì in ricordo di Lorenzo Caiolo

I più letti della settimana

  • Incidente stradale nella notte: automobilista trovato morto all'alba

  • Traffico di cocaina, 18 arresti: forniture organizzate a Brindisi

  • Ospedale Perrino, donati gli organi di una donna morta a 62 anni

  • Notte di fuoco tra Brindisi e Mesagne: incendiate tre auto

  • Minacciato e rapinato dell'auto: caccia ai banditi

  • Elezioni Europee: alla fine anche in provincia di Brindisi Lega prima

Torna su
BrindisiReport è in caricamento