Auto con tre giovani a bordo si ribalta sul cavalcavia: un morto

Tragedia sul ponte che collega la complanare Bozzano-La Rosa alla strada statale 16 per Tuturano, nei pressi del PalaPentassuglia. Perde le vita 21enne di Brindisi. In ospedale altri due brindisini di 22 e 23 anni

BRINDISI - L'auto si è ribaltata, senza lasciargli scampo. Un ragazzo di Brindisi, il 21enne Matteo Machì, ha perso la vita a seguito di un terribile incidente che intorno alle ore 3 della scorsa notte (fra lunedì 13 e martedì 14 agosto) si è verificato sul cavalcavia che collega la complanare Bozzano-La Rosa alla strada statale 16 per Tuturano, nei pressi del PalaPentassuglia. Altri due brindisini, rispettivamente di 22 e 23 anni, che viaggiavano insieme alla vittima, sono stati trasportati in ospedale.

I giovani si trovavano a bordo di una Mini Cooper che per cause da accertare si è ribaltata, finendo la propria corsa di traverso, al centro 4efd25b2-54e6-42c9-85fc-38f336bb238a-2della strada. Sul posto si sono recate diverse ambulanze con personale del 118, i vigili del fuoco, la polizia e i carabinieri. Il 22enne e il 23enne sono stati estratti dall'abitacolo dai paramedici. I due, ricoverati presso l'ospedale Perrino, sembra non corrano pericolo di vita. 

Machì, seduto sul sedile passeggeri posteriore, è rimasto inccastrato all'interno della macchina. Per lui non c'è stato nulla da fare. La salma del  giovane è a disposizione del pm di turno del tribunale di Brindisi, ma già in giornata potrebbe essere restituita ai familiari. Il ragazzo risiedeva con la famiglia al rione Casale. Il  padre ha appreso della tragedia all'estero, dove si trovava per motivi di lavoro. Nelle prossime ore prenderà l'aereo per tornare a Brindisi. 

I rilievi del caso sono stati effettuati dai carabinieri della compagnia di Brindisi, tuttora al lavoro per ricostruire la dinamica del sinistro. Da quanto appreso, pare che la Mini Cooper provenisse dalla complanare e in uscita dalla curva si è cappottata. 

Alle prime luci del giorno il personale della ditta Ecotecnica è intervenuto per bonificare la carreggiata dai detriti, sparsi nel raggio di decine di metri, e ripristinare quindi la viabilità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bomba, App di un brindisino emigrato a Londra dopo la laurea

  • Scontro fra auto e bici: muore infermiera, un arresto per omicidio stradale

  • Bomba, centro commerciale Le Colonne: il 15 dicembre apertura anticipata

  • Bomba: le direttive sull'evacuazione e l'elenco aggiornato delle vie

  • Ospedale Perrino, l'oncologa Palma Fedele premiata per empatia con le pazienti

  • Bombe, Torino: evacuati in 10mila. Il 15 dicembre toccherà ai brindisini

Torna su
BrindisiReport è in caricamento