Colpo di sonno mentre torna da lavoro: si schianta contro un albero

Ricoverato in Ortopedia con prognosi riservata un 31enne di Oria coinvolto la scorsa notte in uno spaventoso incidente sulla strada per il santuario di San Cosimo

ORIA – Stava tornando da lavoro, ma ha terminato la sua corsa con uno schianto contro un albero. E’ ricoverato in gravi condizioni presso il reparto di Ortopedia dell’ospedale Perrino di Brindisi un cameriere 31enne di Oria che intorno all’1,30 della scorsa notte (fra sabato 8 e domenica 8 aprile) è rimasto coinvolto in uno spaventoso incidente avvenuto sulla strada che collega Oria al santuario di San Cosimo.

Il 31enne era da solo a bordo della sua Fiat 500. A quanto pare avrebbe perso il controllo a causa di un colpo di sonno. Dopo il violento impatto, sul posto si sono recati i vigili del fuoco del distaccamento di Francavilla Fontana e il personale del 118, a bordo di un’ambulanza. 

I pompieri hanno estratto il malcapitato dall’abitacolo e lo hanno consegnato ai soccorritori. L’ambulanza si è messa subito in viaggio verso il nosocomio brindisino. Il 31enne è stato sottoposto a una serie di accertamenti che hanno messo in evidenza diverse fratture agli arti e un contusioni polmonare. La prognosi è riservata. 

I rilievi del caso sono stati effettuati dai carabinieri della locale stazione al comando del maresciallo Roberto Borrello. 

Potrebbe interessarti

  • Stp: rinnovate tutte le corse per le marine della provincia

  • Anguria, antiossidante: proprietà, benefici e controindicazioni

  • Farmaci generici e farmaci di marca: sono uguali?

  • Come organizzare una cena a buffet a casa

I più letti della settimana

  • Tir si ribalta, poi tamponamento a catena: doppio incidente sulla statale

  • Frattura il naso e lo zigomo alla fidanzata, soccorsa da automobilista

  • Chiuso sulla costa ristorante avviato senza autorizzazione comunale

  • Brindisi Multiservizi: ecco la graduatoria degli idonei all'assunzione

  • Tamponamento sulla superstrada: tre feriti, anche una bambina. Auto distrutte

  • Arriva l'ondata di caldo: ci salverà in parte il maestrale

Torna su
BrindisiReport è in caricamento