Impatto con un muretto a secco e ribaltamento: paura per una ragazza

Una giovane alla guida di una Lancia Y coinvolta in un incidente sulla Ceglie-San Vito. Lievi ferite per la conducente

CEGLIE MESSAPICA – E’ andata letteralmente a finire su di un muretto a secco, ribaltandosi su un fianco. Si sono vissuti momenti di apprensione per una ragazza di Ceglie Messapica che intorno alle ore 13 di oggi (martedì 4 dicembre) è rimasta coinvolta in un incidente avvenuto sulla strada provinciale che collega Ceglie Messapica a San Vito dei Normanni, nell’agro di Ceglie.

78dfe97d-0ae5-44ec-b1fd-ba288350d386-2

La giovane viaggiava alla guida di una Lancia Ypsilon. In uscita da una curva, per cause da accertare, la conducente ha perso il controllo del mezzo, innescando una traiettoria conclusasi con la collisione contro il muretto a secco, seguita dal ribaltamento.

Sul posto si sono recati i soccorritori del 118 a bordo di un’ambulanza, i vigili del fuoco del distaccamento di Francavilla Fontana e gli agenti della polizia locale di Ceglie Messapica coordinati dal comandante Cataldo Bellanova.  La malcapitata, fortunatamente, era vigile e cosciente. Le sue condizioni, da quanto appreso, non destano preoccupazione. Il traffico è stato momentaneamente interrotto, fino alla rimozione del mezzo incidentato. 

Potrebbe interessarti

  • Dopo Ferragosto, in forma con la dieta detox

  • Smettere di fumare: trucchi e consigli per dire addio al tabacco

  • Topi, sporcizia e inciviltà: il parco del Cillarese sprofonda nel degrado

  • Potassio, usi e benefici: perché assumerlo e gli alimenti che lo contengono

I più letti della settimana

  • Parcheggiatore stroncato da infarto nella movida delle discoteche

  • Si apparta con la moglie di un detenuto: mamma e figli lo pestano

  • "Hanno aiutato il nostro bimbo, aiutateci a rintracciarli e ringraziarli"

  • Tragedia in spiaggia: anziano perde la vita mentre fa il bagno

  • Tamponamento sulla superstrada finisce con denuncia per rissa

  • Scontro sulla litoranea: mamma e due bambini in ospedale

Torna su
BrindisiReport è in caricamento