Pulmino si schianta contro un albero: feriti sette braccianti, due sono gravi

L'incidente si è verificato intorno alle ore 16 sulla ex Strada statale 16, fra Pozzo Faceto e Speziale. I lavoratori rientravano a casa dopo una giornata di lavoro nei campi. Risiedono tutti a Ceglie Messapica

FASANO – Rientravano a casa dopo una dura giornata di lavoro nei campi, ma il mezzo a bordo del quale viaggiavano si è schiantato contro un albero. Sette braccianti agricoli e il conducente del mezzo sono stati trasportati in ospedale a seguito di un incidente che si è verificato intorno alle ore 16 di oggi (20 agosto) sulla ex strada statale 16, nel tratto Pozzo Faceto a Speziale, frazione di Fasano.

I lavoratori, tre uomini e quattro donne, tutti residenti a Ceglie Messapica, si trovavano a bordo di un pulmino nove posti Ford Transit. Il mezzo procedeva verso Ostuni. Stando a una prima ricostruzione del sinistro, il mezzo avrebbe invaso la corsia opposta fino alla violenta collisione contro un albero di pino situato sul bordo della sede stradale.

L’impatto è stato violento. Sul posto si sono recate diverse ambulanze con personale del 118. Alcuni feriti sono stati estratti dalle lamiere con l’ausilio dei vigili del fuoco del distaccamento della Città Bianca. Gli agenti della polizia locale di Fasano, supportati dalla guardia di finanza, hanno dovuto chiudere la strada al traffico in entrambi i sensi di marcia per agevolare il lavoro dei soccorritori ed effettuare i rilievi del caso.

Quattro braccianti sono stati ricoverati in codice giallo presso il nosocomio di Ostuni. I restanti quattro soggetti sono stati, rispettivamente, due ricoverati in codice giallo e due in codice rosso, quest’ultimi in pericolo di vita, presso l’ospedale “Perrino” di Brindisi.

Le indagini dei carabinieri

Appresa la notizia del sinistro intorno alle ore 19,  sono  intervenuti i carabinieri del Nucleo Investigativo di Brindisi della task force anticaporalato costituita in seno al comando provinciale, sulle basi delle disposizioni del comando legione carabinieri "Puglia ", per verificare eventuali  casi di sfruttamento della manodopera impiegata nelle attività agricole, ed effettuare tutti gli accertamenti necessari riguardo la regolarità dell'assunzione dei lavoratori e l'osservanza della normativa di settore.

Da quanto accertato dai militari, il mezzo è di proprietà di un mprenditore di 41 anni di  Polignano a Mare (Bari), condotto da un 53enne da San Giovanni Rotondo (Foggia). La società, situata a Polignano a Mare, si occupa della coltivazione di ortaggi. 

Articolo aggiornato alle ore 7:21 del 21 agosro  (le condizioni dei feriti)

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto di magnitudo 5.8 presso Durazzo, paura nel Brindisino

  • Ultraleggero pilotato da brindisino si schianta su muretto

  • Lite in strada finisce con accoltellamento: un ferito e un arresto

  • Traffico di droga, otto brindisini sotto processo dopo verbali dei pentiti

  • Cocaina per mezzo milione di euro: brindisino condannato a sette anni

  • Terremoto: nuove scosse in Albania, 100 feriti, e nel Salernitano

Torna su
BrindisiReport è in caricamento