Incidente sulla Cellino-Oria: automobilista intrappolato salvato dai vigili del fuoco

Tre auto coinvolte nel pomeriggio di oggi: sul posto anche la polizia locale. Il ferito portato al Perrino di Brindisi. Dinamica da chiarire

SAN DONACI - Incidente stradale sulla provinciale Oria-Cellino San Marco, incrocio Tuturano-San Donaci: una persona è rimasta incastrata nell'abitacolo ed è stata tratta in salvo dai vigili del fuoco del Comando provinciale di Brindisi. In quel punto in passato si sono verificati altri sinistri.

20181011_200435-2

Le auto coinvolte sono tre: una Jeep, una Opel Corsa e una Renault Kadjar. Il ferito è stato trasportato nell'ospedale Antonio Perrino: era intrappolata nella Jeep. Non è ancora chiara la dinamica dell'incidente, sulla quale sono al lavoro gli agenti della polizia locale. L'incidente è avvenuto nel pomeriggio di oggi, 11 ottobre 2018, attorno alle 18.

incidente sulla oria-cellino incorcio san donaci tuturano 3-2

Le tre auto sono state rimosse dal carro attrezzi della ditta Tarantini: in attesa che venga resa nota la prognosi del ferito sono a disposizione dell'autorità giudiziaria. Per mettere in sicurezza l'incrocio, gli stessi addetti della ditta di rimozione hanno provveduto a bonificare la sede stradale da detriti e chiazze di olio e carburante per conto della società Sicurezza e Ambiente. 

Potrebbe interessarti

  • La banana, un fabbisogno giornaliero

  • Smettere di fumare: trucchi e consigli per dire addio al tabacco

  • Topi, sporcizia e inciviltà: il parco del Cillarese sprofonda nel degrado

  • Dopo Ferragosto, in forma con la dieta detox

I più letti della settimana

  • Scontro fra tre auto sulla strada per il mare: un morto e nove feriti

  • Parcheggiatore stroncato da infarto nella movida delle discoteche

  • Si apparta con la moglie di un detenuto: mamma e figli lo pestano

  • Tragedia in spiaggia: anziano perde la vita mentre fa il bagno

  • Furti nelle auto parcheggiate sulla costa: scoperti i responsabili

  • Posti in spiaggia "prenotati": la Capitaneria sequestra tutto

Torna su
BrindisiReport è in caricamento