Incidente sulla complanare: si ribalta un'ambulanza del 118

E' accaduto in località Lido Morelli (Ostuni). Il mezzo, partito da Torre Canne, si stava recando al Pilone per un soccorso

OSTUNI - Si è ribaltata su una fiancata, andando a finire su un'aiuola che separa la complanare dalla superstrada. Un'ambulanza con a bordo personale del 118 è rimasta coinvolta in un incidente avvenuto intorno alle ore 13 di oggi (sabato 27 luglio) in zona Lido Morelli, marina di Ostuni. 

Incidente ambulana Lido Morelli 2-2

Il mezzo, da quanto appreso, era partita da Torre Canne per effettuare un intervento di soccorso al Pilone, loccalità costiera che rientra nel territorio di Ostuni. Il sinistro si è verificato poco prima che i soccorritori giungessero a destinazione. Stando a una prima ricostruzione, l'autista dell'ambulanza avrebbe sterzato bruscamente per evitare l'impatto con un'auto che si stava immettendo sulla complanare, senza accorgersi del mezzo in sirena.  A quel punto è avvenuto il cappottamento.

Lievi ferite per gli operatori del 118, soccorsi dai colleghi, intervenuti con un'auto medica e un'altra ambulanza.. La dinamica dei fatti è al vaglio della polizia locale di Ostuni. Sul posto anche una squadra di vigili del fuoco del distazzamento della Città Bianca. 

Potrebbe interessarti

  • Dopo Ferragosto, in forma con la dieta detox

  • Potassio, usi e benefici: perché assumerlo e gli alimenti che lo contengono

  • Smettere di fumare: trucchi e consigli per dire addio al tabacco

  • Falsi amici: gli alimenti che mangi per dimagrire, invece fanno ingrassare

I più letti della settimana

  • "Hanno aiutato il nostro bimbo, aiutateci a rintracciarli e ringraziarli"

  • Tamponamento sulla superstrada finisce con denuncia per rissa

  • Pulmino si schianta contro un albero: feriti sette braccianti, due sono gravi

  • Scontro sulla litoranea: mamma e due bambini in ospedale

  • La Polstrada recupera auto rubata dopo un inseguimento

  • Carabinieri intercettano auto rubata: inseguimento in città

Torna su
BrindisiReport è in caricamento