Simulano incidente, ma le telecamere svelano il "poncio": otto denunce

La messa in scena, preparata con cura da un "regista", è stata ripresa da un impianto di videosorveglianza. La polizia locale ha visionato le immagini mentre i rilievi erano ancora in corso

CEGLIE MESSAPICA – La messa in scena era stata preparata alla perfezione, ma le telecamere, implacabili, hanno svelato il “poncio”.  Scoperto e bloccato sul nascere dalla polizia locale al comando di Cataldo Bellanova un tentativo di truffa alle assicurazioni attraverso la simulazione di un incidente stradale nel centro abitato di Ceglie Messapica. Sono otto le persone denunciate, di cui sei con precedenti penali, per interruzione di pubblico servizio, simulazione di reato e tentata truffa in concorso.

A seguito di richiesta telefonica di intervento, una pattuglia della polizia locale è intervenuta in via Sant’Antonio Abate, all’altezza dell’incrocio con via G. Fortunato, dove due Fiat Punto si erano scontrate. Gli agenti hanno proceduto con i rilievi del caso e, successivamente, presso la centrale operativa, gli operatori hanno visionato le telecamere di videosorveglianza comunale per ricostruire l’esatta dinamica del sinistro.

E qui la sorpresa. Dalla visione delle immagini registrate si evinceva chiaramente che l’incidente era stato preparato con cura da un regista, poi identificato, che ne aveva curato personalmente tutta l’azione sino all’urto tra i due veicoli vero e proprio, per poi scomparire completamente dalla scena. Peccato che gli artefici del falso incidente non si fossero accorti della presenza dell’impianto di videosorveglianza, che aveva ripreso tutto.

Pertanto, appurato ciò, sono state sospese tutte le operazioni di rito e tutte le persone coinvolte sono state indagate. Un’informativa è stata inoltrata alla Procura della repubblica di Brindisi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina: banditi tra la gente nella galleria Le Colonne

  • Omicidio Carvone: nuovi arresti per una sparatoria

  • Bollo auto non pagato: condono per importi fino a 1000 euro

  • Schiva una coltellata e costringe il bandito a mollare il bottino

  • Minacce e fucilata tra i bambini prima dell'agguato mortale

  • Dimostrazione gratuita di rianimazione cardiopolmonare con Albano Carrisi

Torna su
BrindisiReport è in caricamento