Studente investito davanti alla scuola: momenti di apprensione al Casale

Un 15enne centrato da una Smart mentre si dirigeva verso l'Itt Giorgi. Trasportato in ospedale con diverse escoriazioni

BRINDISI – Si sono vissuti momenti di apprensione per un 15enne che alle prime luci di oggi (25 settembre) è stato investito da un’auto, all’esterno dell’itt Giorgi situato in via Amalfi, al rione Casale. L’incidente si è verificato intorno alle ore 7.45, mentre decine di studenti si recavano verso la scuola. Il malcapitato è stato centrato da una Smart condotta da una donna mentre dalla rotonda fra via Amalfi e via Benedetto Brin si recava verso il marciapiede di via Amalfi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A seguito dell’impatto, il minorenne è stato sbalzato sull’asfalto. La conducente si è subito fermata per prestargli soccorso, insieme ad altre persone che hanno assistito alla scena. Lo studente, sempre vigile e cosciente, è stato trasportato presso il Pronto soccorso dell’ospedale Perrino di Brindisi dai paramedici del 118, con escoriazioni in varie parti del corpo. Le sue condizioni, fortunatamente, non sarebbero gravi. I rilievi del caso sono stati effettuati dagli agenti della polizia locale di Brindisi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Hai un geco in casa e vuoi liberartene? Ecco le soluzioni

  • Traffico internazionale di sostanze stupefacenti: nove arresti

  • Agguato al rione Sant'Elia: giovane automobilista ferito alla gamba

  • Su 9 nuovi casi in Puglia, sette sono della provincia di Brindisi

  • Movida blindata a Brindisi: le forze dell'ordine sciolgono gli assembramenti

  • Assembramenti e spiagge libere: come si stanno organizzando i Comuni

Torna su
BrindisiReport è in caricamento