Strage nella notte, tre giovani morti in un incidente stradale

Scontro tra due auto sulla strada provinciale che collega San Pietro Vernotico a Cellino San Marco, due superstiti. Una vittima era di Brindisi, una di Tuturano e una di San Pietro

Articolo in aggiornamento continuo 

CELLINO SAN MARCO – Incidente mortale sulla strada provinciale che collega San Pietro Vernotico a Cellino San Marco, tre giovani hanno perso la vita, si tratta di Davide Cazzato 19enne di Brindisi, centrocampista della squadra di calcio del capoluogo prima poi del San Pietro, Sarah Pierri 18enne di Tuturano e Giulia Capone 17enne di San Pietro Vernotico, due sono stati portati in ospedale M.L. 21 anni e L. A. 19 anni. Viaggiavano tutti e cinque su una Fiat Grande Punto condotta da L.A. di Tuturano. Nell’incidente è rimasta coinvolta anche una Chevrolet Cruze alla cui guida c’era un 72enne di Trepuzzi, A.Z. che è rimasto illeso. Da quanto si apprende la comitiva di giovani tornava da una festa a Cellino San Marco. 

mortale cellino5-2

Il tragico incidente si è verificato alle 2.30 a ridosso dell’incrocio semaforizzato all'altezza di una curva. La Punto con a bordo i cinque giovani è finita contro un muretto, sul posto si sono recati i vigili del fuoco del comando provinciale di Brindisi e alcune ambulanze del 118.

mortale cellino3-2 

Della ricostruzione della dinamica si stanno occupando i carabinieri. Pare che la Punto sia stata centrata dall'altra auto che sopraggiungeva, poi entrambe sono finite contro un muretto di recinzione. La 17enne Giulia Capone e il 19enne Davide Cazzato sono morti sul colpo mentre Sarah Pierri è deceduta in ospedale. All'arrivo dei vigili del fuoco due giovani erano ancora incastrati nelle lamiere, uno era stato estratto. 

mortale cellino6-2

I due ragazzi feriti versano in gravi condizioni ma non correrebbero pericolo di vita. Su disposizione del pubblico ministero di turno le salme dei tre giovani deceduti, invece, sono state restituite ai famigliari. La provinciale che collega Cellino San Marco a San Pietro è rimasta chiusa al traffico per oltre tre ore. I mezzi sono stati rimossi con il carro attrezzi e riposti nel deposito giudiziario Tarantini, sotto sequestro. 

Appena l'altro ieri sera, giovedì 21 marzo, erano morti sulla provinciale Ostuni-Fasano, nei pressi della frazione di Montalbano, Francesco Lobefaro, 32 anni, chef in un ristorante di Pozzo Faceto e Giuseppe Marzio, 25 anni, aiuto chef. Lavoravano assieme. Quattro i feriti, tra i quali una donna trasportata in codice rosso e ricoverata al Perrino di Brindisi. L'auto delle vittime, una Golf, si era schiantata contro un trattore.

E' ancora vivo, invece, il ricordo del tragico incidente verificatosi esattamente un mese fa sulla provinciale che collega San Pietro Vernotico a Campo di Mare dove persero la vita altre tre persone: due coniugi, Alessandra Leuzzi 42 anni e Giuseppe Ferulli 52 anni di Cellino San Marco ed Emanuela Vigneri 42 anni di San Pietro Vernotico. Anche in quel caso si trattò di uno scontro frontale. 

Giulia Capone-2

I funerali di Giulia Capone, che lascia mamma Lori, papà Massimo e il fratello Mattia, si svolgeranno domani, domenica 24 marzo presso la chiesa Madre in piazza del Popolo. In tarda mattinata la salma è stata portata nella sua casa, in via Taranto. 

Lutto cittadino a San Pietro Vernotico

Cordoglio da parte del sindaco di San Pietro Vernotico Pasquale Rizzo per l'ennesima tragedia che ha colpito la comunità sampietrana, ancora una giovane vita spezzata. Ancora dolore. Proclamato il Lutto cittadino durante lo svolgimento del funerale. "Sono vicino alla famiglia, purtroppo quando si ricevono queste brutte notizie non si può fare altro che fermarsi a riflettere. Tragedie come queste non dovebbero accadere. Una delle strade da percorrere è quella di sensibilizzare il più possibile i giovani, i guidatori tutti, partendo dalle scuole e dalle famiglie stesse". 

La pagina Facebook della giovane Giulia Capone è stata inondata di messaggi dove chi l'ha conosciuta manifesta dolore e sgomento. "Voglio ricordarti così, sempre con quel sorriso, pronta a far star bene sempre tutti. Tu che animavi le feste, tu che per qualsiasi cosa eri sempre disponibile. Ci rivedremo nella vita che verrà. Buon viaggio piccola mia", scrive una sua amica

Il lutto della squadra di Davide

davide cazzato-2"Nel terribile incidente stradale, avvenuto questa notte sulla stradale provinciale di San Pietro Vernotico, nei pressi di Cellino San Marco, è venuto a mancare Davide Cazzato. Brindisino, classe 1999, centrocampista dai piedi buoni, cresciuto nelle nostre giovanili, ne ha fatto parte fino al 2017, successivamente per sua scelta, nonostante la società fece di tutto per trattenerlo, volle fare esperienza in Prima Categoria con il San Pietro Vernotico. Davide,  era un ragazzo solare, sempre con il sorriso sulle labbra e con la battuta pronta. La società Ssd Brindisi Fc amareggiata  per la triste notizia, si stringe al dolore della famiglia Cazzaro, dando loro le più sentite condoglianze. Nello stesso incidente, purtroppo, sono morte altre due giovani ragazze, Sara Pierri di 18 anni e Giulia Capone di 17. La società Ssd Brindisi FC è vicina al grande dolore che ha colpito le famiglie Pierri e Capone. Anche a loro sentite condoglianze".

Ai lettori: BrindisiReport ha deciso di rimuovere il video dell'incidente non appena accertato che è stato girato dal conducente di una delle auto coinvolte. Ciò non ne mette in discussione i contenuti, ma l'opportunità di utilizzare materiale - sia pure concesso dall'interessato - di chi comunque è una delle parti della vicenda. Ciò per la correttezza dovuta da parte nostra a chi ci legge.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (5)

  • Esprimiamo le nostre più sincere condoglianze alle famiglie dei ragazzi vittime di questo terribile incidente.

  • questi incidenti non finiranno mai perché i giovani sono distratti alla guida sia perché bevono e sia,come pure i grandi, ai cellulari BrindisiReport - Solo per dovere di cronaca, i ragazzi coinvolti nell'incidente erano sobri e avevano le cinture allacciate

  • Avatar anonimo di Nzinuddu
    Nzinuddu

    orario pericolosissimo anche se a quell ora il traffico credo sia nullo su quelle strade ,quante vite spezzate poveri genitori ,mi auguro chi guidava fosse nelle condizioni di poter portare a casa tutti gli amici cosa che non e' avvenuta ,cosa sarà andato storto ?

  • Un pensiero commosso alle famiglie e una preghiera per i ragazzi.....CHE DIO LI ABBIA IN GLORIA. R.I.P.

  • Video girato da uno dei conducenti coinvolti nell'incidente???????? Con 3 ragazzi morti in macchina??????? MA ROBA DA MATTI!!!!!!!!

Notizie di oggi

  • Green

    Torre Guaceto: "Un fiore all'occhiello da difendere"

  • Cronaca

    Terremoto: tre scosse nello stesso punto dal 2018

  • Cronaca

    Da 20 anni al carcere duro, prossimo alla laurea in Giurisprudenza

  • Attualità

    Prorogato termine per richiesta di riduzione della Tari

I più letti della settimana

  • Come difendersi dai pesciolini d'argento (e cosa sono)

  • Sequestrati 350mila euro alla famiglia Bruno: indagati padre e figlio

  • Da 20 anni al carcere duro, prossimo alla laurea in Giurisprudenza

  • Crollo solaio in una scuola: dimesso l'operaio, cantiere sotto sequestro

  • Strade e sottopassi allagati: anziani coniugi salvati dai carabinieri

  • Estorsione a una dipendente: denuncia e interdizione per un ristoratore

Torna su
BrindisiReport è in caricamento