Spara alla ex moglie e si uccide: si indaga sulla ludopatia

La 57enne Maria Franca Colucci è ricoverata nel reparto di Otorinolaringoiatria. Non corre pericolo di vita. L'ex marito, il 75enne Salvatore Natola, pare fosse dipendente dal gioco d'azzardo

OSTUNI – La ludopatia potrebbe essere una delle cause della separazione sfociata nel sangue. I poliziotti del commissariato di Ostuni stanno indagando per appurare se corrisponde al vero il fatto che il 75enne Salvatore Natola avesse sperperato alle slot machine una consistente somma di denaro.

L’uomo non riusciva ad accettare la fine della relazione con la 57enne Maria Franca Colucci, di Ostuni. Per questo ieri mattina (lunedì 28 gennaio) si è presentato all’appuntamento con la ex moglie armato di un fucile semiautomatico con canna mozzata, nel cui caricatore si trovavano tre cartucce. I due si sono incontrati intorno alle ore 13 presso una piccola abitazione rurale situata nelle campagne fra Carovigno e Ostuni, nell’agro della Città Bianca, a pochi chilometri dalla strada provinciale.

La casa della tragedia tra coniugi presso Ostuni. nel riquadro, Salvatore Natola-2

Lui è arrivato sul posto a bordo di una Fiat Punto. La Colucci, accompagnata dal fratello, a bordo di una Fiat Uno. Quella casa con un paio di stanze, arredata in modo spartano, ha fatto da scenario alla tragedia. Colucci, in un raptus di follia, ha esploso un colpo di fucile contro il volto della donna. Poi avrebbe minacciato il fratello della 57enne. Infine si è seduto sul letto e si è ucciso con una fucilata in bocca. La terza cartuccia è rimasta nel caricatore.

L’ex cognato ha allertato immediatamente i soccorritori. La donna è stata investita da una scarica di pallini che si sono conficcati fra il collo e la parte destra del volto. Trasportata in codice rosso presso l’ospedale Perrino di Brindisi, nel pomeriggio è stata sottoposta a un intervento per la rimozione della borra (stoppaccio di materiale feltroso che nelle cartucce si frappone fra la carica esplosiva e la pallottola) e di una parte dei pallini.

Ricoverata nel reparto di Otorinolaringoiatria, la malcapitata versa in prognosi riservata, ma fortunatamente, da quanto appreso, non corre pericolo di vita. Si trova presso il cimitero di Ostuni, invece, la salma di Natola, già restituita ai familiari nella serata di lunedì. Le esequie del 75enne si svolgeranno mercoledì (30 gennaio), alle ore 10,30, presso la chiesa Nuova di Carovigno.

L’uomo lascia una figlia nata da un precedente matrimonio residente a Torino, dove Natola ha vissuto per anni, lavorando in officina, una sorella e sei fratelli. Questi ieri pomeriggio, subito dopo aver appreso della tragedia, hanno raggiunto la casa di campagna, dove gli ex coniugi si recavano sporadicamente per tenere in ordine il terreno. I due si erano sposati circa sei anni fa. Da un paio di mesi le loro strade si erano divise: lui viveva nella sua abitazione situata a Carovigno, lei a Ostuni.

La dipendenza dal gioco d’azzardo, stando alle ipotesi al vaglio degli investigatori, potrebbe essere fra le cause della crisi di coppia. La sera di domenica, Natola ha cenato insieme ai fratelli. Come riferito da uno di loro, sembrava tranquillo. Nulla lasciava presagire il dramma consumatosi il giorno successivo. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Ricettazione e maltrattamento di animali: denunciati marito e moglie

  • Ambiente

    Sessanta volontari a lavoro per ripulire il litorale: riempiti 100 sacchi

  • Cronaca

    Pistola clandestina e cocaina in un vano condominiale: indaga la polizia

  • Cronaca

    Maltrattamenti in famiglia, un uomo raggiunto da divieto di avvicinamento

I più letti della settimana

  • Auto contro moto sulla panoramica: morto un imprenditore

  • Tamponamento a catena sulla superstrada: un'auto si ribalta

  • Scu, il nuovo pentito: “La mia latitanza tra Fasano e Porto Cesareo”

  • Rapinatore armato di pistola piomba in farmacia e porta via 600 euro

  • Incidente stradale sulla 379: auto si ribalta, un ferito

  • Brindisi già capitale: Forza Italia ci riprova, depositata proposta di legge

Torna su
BrindisiReport è in caricamento