Infarto alle Poste, interviene impiegato

CAROVIGNO - Erano le 8,15 e l'ufficio postale di Carovigno aveva aperto da poco le porte agli utenti, quando un pensionato è stato colto da un grave malore, diventando cianotico ed infine stramazzando a terra. Un infarto. E' stato dato l'allarme al servizio 118, ma in attesa dell'ambulanza, raggiunta in un secondo momento anche da una seconda unità medica, il primo a prestare soccorso con il massaggio cardiaco è stato un giovane dipendente delle Poste Italiane.

L'ufficio postale di Carovigno

CAROVIGNO - Erano le 8,15 e l'ufficio postale di Carovigno aveva aperto da poco le porte agli utenti, quando un pensionato è stato colto da un grave malore, diventando cianotico ed infine stramazzando a terra. Un infarto. E' stato dato l'allarme al servizio 118, ma in attesa dell'ambulanza, raggiunta in un secondo momento anche da una seconda unità medica, il primo a prestare soccorso con il massaggio cardiaco è stato un giovane dipendente delle Poste Italiane.

L'infartuato, una persona affetta da obesità e ipertensione, è stata adagiato a terra proprio davanti all'ingresso dell'ufficio postale, dove la squadra del 118 ha proseguito il massaggio cardiaco, quindi sono state applicate le terapie del caso. Il soccorso sul posto è durato circa mezz'ora, tra la gente sbigottita. Infine il paziente è stato trasferito su un lettiga, e quindi nell'ambulanza che è partita a sirene spiegate verso il "Perrino" di Brindisi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpi di pistola alla testa: brindisino ucciso sotto casa a 19 anni

  • Camion si ribalta e sfonda spartitraffico: superstrada riaperta al traffico

  • Professore in pensione trovato morto in casa, il corpo era in decomposizione

  • "Samara Challenge": a San Pietro si chiede l'intervento delle forze dell'ordine

  • Ucciso a 19 anni: si indaga sul movente. Il papà: "Perché tanta cattiveria"

  • Vivere e morire nel ghetto. L'altra faccia dell'emergenza giovanile

Torna su
BrindisiReport è in caricamento