Ambulanza del 118 resta bloccata in area pedonale e si scatena il caos

Si sono vissuti momenti di tensione mista a rabbia e preoccupazione nella tarda serata di ieri nella marina di Torre San Gennaro dove un’ambulanza del 118 è rimasta bloccata nell’area pedonale chiusa da blocchi di cemento, catena e transenne

TORRE SAN GENNARO – Si sono vissuti momenti di tensione mista a rabbia e preoccupazione nella tarda serata di ieri nella marina di Torre San Gennaro dove un’ambulanza del 118 è rimasta bloccata nell’area pedonale chiusa da blocchi di cemento, catena e transenne. Il percorso è stato liberato da alcuni cittadini che hanno rimosso i blocchi manualmente tra lamentele e sgomento. L’ambulanza era diretta al porticciolo ed è rimasta bloccata in piazza Garibaldi, in pieno centro.

IL VIDEO DELL'AMBULANZA BLOCCATA

Una scena paradossale quella a cui hanno assistito decine e decine di villeggianti, che ha fatto temere per le sorti del paziente che attendeva l’arrivo dei soccorritori e che ha scatenato non poche lamentele e critiche sulla gestione della viabilità e del piano del traffico. E sulla nuova area pedonale che interessa la parte finale della “Rotnda”. Ma a quanto pare quell’ambulanza è finita in piazza Garibaldi, nell’area pedonale, per una serie di circostanze sbagliate e imprevedibili.

Come ha accertato il comandante della Polizia locale di Torchiarolo, il tenente Lorenzo Renna, che nella mattinata di oggi si è attivato per fare chiarezza sulla vicenda, l’autista non era del posto e non conosceva la zona. Il navigatore (forse non aggiornato) ha condotto l’ambulanza in una zona chiusa al traffico da decine di anni ma attrezzata per i mezzi di soccorso.

area pedonale san gennaro-2

L’area costeggia piazza Garibaldi dove ha sede un bar-pizzeria e dove si svolgono serate danzanti che attirano centinaia di cittadini. Da un paio di giorni la zona pedonale già esistente è stata estesa fino all’inizio di via Belvedere, la strada che conduce a Campo di Mare e al porticciolo e che spacca la marina. Qualcuno vendendo giungere l’ambulanza a sirene spiegate ha pensato che doveva recarsi nell’area pedonale o sul piazzale e ha liberato l’ingresso (chiuso da una catena), ma l’ambulanza doveva continuare la corsa e di conseguenza si è ritrovata con la strada sbarrata. A quel punto sono intervenuti i cittadini che hanno rimosso gli impedimenti con le proprie forze nel giro di pochi secondi, permettendo ai soccorritori di raggiungere il paziente. Successivamente sono intervenuti i vigili che hanno riportato la situazione alla normalità, raccogliendo le critiche e le lamentele del caso.

transenne a terra a san gennaro-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Quell’ambulanza non sarebbe dovuta entrare nell’area pedonale, purtroppo si sono verificate queste circostanze a catena dall’autista che non conosce la zona al cittadino che ha erroneamente aperto il varco, inoltre l'uscita era chiusa solo con transenne proprio in previsione di emergenze ma qualcuno ha anche collegato i blocchi con la catena e questo ha provocato quello che poi è successo. In teoria sarebbe bastato solo spostare le transenne. Mi sento di aggiungere che se non ci fosse stata la nuova area pedonale oltre ai blocchi di cemento il mezzo di soccorso avrebbe trovato auto in sosta – commenta Renna – il nuovo piano del traffico prevede la nascita di aree destinate ai pedoni in tutto il centro della marina ma in tutti i casi è sempre previsto il passaggio dei mezzi di soccorso”.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Brindisi, ospedale Perrino: turista lombardo positivo al Covid-19

  • Furgone si ribalta sull'autostrada: brindisino muore in Veneto

  • Spari contro il balcone di un'abitazione: feriti marito e moglie

  • Giovane malmenata in strada: carabiniere fuori servizio blocca fidanzato violento

  • Ostuni torna a popolarsi di vip, fra cantanti ed ex campioni del mondo

  • Mesagne, un tuffo nel blu: quando l’asfalto si fa tela

Torna su
BrindisiReport è in caricamento