Svolta nelle indagini su affidamenti di lavori del Comune di Ceglie

Investigatori della compagnia di Ostuni della Guardia di Finanza hanno notificato nella mattinata odierna informazioni di garanzia a tre dirigenti protempore del Comune di Ceglie Messapica, in relazione ad una indagine diretta dalla procura di Brindisi

CEGLIE MESSAPICA - Investigatori della compagnia di Ostuni della Guardia di Finanza hanno notificato nella mattinata odierna informazioni di garanzia a tre dirigenti protempore del Comune di Ceglie Messapica, in relazione ad una indagine diretta dalla procura di Brindisi e affidata alle stesse "fiamme gialle" ad una in vicenda di affidamenti di lavori e ricorso ad una agenzia interinale, a suo tempo segnalata da alcuni consiglieri di opposizione, i quali denunciavano un presunto strumentale frazionamento degli appalti. Nei mesi scorsi la Guardia di Finanza aveva acquisito materiale documentale relativo agli affidamenti e condotto altri accertamenti di polizia giudiziaria. Due dei tre dirigenti in questione avrebbero già lasciato da qualche tempo il Comune di Ceglie Messapica.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    “Tangenti e assunzioni”: condannati per corruzione Consales e Screti

  • Cronaca

    Multiservizi, fine inchiesta: il pm conferma la concussione elettorale

  • Cronaca

    Balletti hip hop e furti di auto con cavallo di ritorno: dieci arresti

  • Politica

    Il confronto pubblico che non si fa: è polemica tra Cavalera e Rossi

I più letti della settimana

  • Apnea fatale per il medico, il pm dispone autopsia

  • Se ne va giro con un gatto morto nel passeggino: interviene la polizia locale

  • Cade dal marciapiedi dopo aggressione e viene anche investito

  • Balletti hip hop e furti di auto con cavallo di ritorno: dieci arresti

  • Si è spento Franco Zurlo: leggenda brindisina della nobile arte

  • Scontro fra tre auto, sei feriti. Distrutta fiancata di una Ferrari

Torna su
BrindisiReport è in caricamento