La droga era nella vaschetta del water, cognati in manette

FRANCAVILLA FONTANA - Di sabato lo spaccio di droga raggiunge il picco, ma anche i servizi di repressione vengono intensificati. E l'altro ieri i carabinieri hanno eseguito due arresti per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio a Francavilla Fontana, dove sono stati arrestati due cognati.

Il nascondiglio della cocaina

FRANCAVILLA FONTANA - Di sabato lo spaccio di droga raggiunge il picco, ma anche i servizi di repressione vengono intensificati. E l'altro ieri i carabinieri hanno eseguito due arresti per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio a Francavilla Fontana, dove sono stati arrestati due cognati. Il servizio è stato condotto dai militari della stazione locale, che si sono presentati a casa del sorvegliato speciale -con obbligo di dimora- Cosimo Pentassuglia, di 28 anni. Con l'aiuto dei cani antidroga, i carabinieri sono riusciti a recuperare dalla vaschetta del water 5 dosi di cocaina. Un quantitativo suffieicnte per dichiarare in arresto sia Pentassuglia che il cognato Vincenzo Caniglia di 26 anni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Traffico internazionale di sostanze stupefacenti: nove arresti

  • Coronavirus, nell'ospedale Melli cinque operatori sanitari e un paziente positivi

  • Agguato al rione Sant'Elia: giovane automobilista ferito alla gamba

  • Covid-19, anche un ricercatore di Francavilla a caccia della cura

  • Tenta rapina in rivendita di pane, il titolare reagisce e lei fugge: denunciata

  • Appropriazione indebita: 31 auto sequestrate dalla polizia a Brindisi

Torna su
BrindisiReport è in caricamento