Ladri funamboli si calano dal terrazzo: residente li mette in fuga

Preso di mira un appartamento in corso Garibaldi. Con la stessa tecnica due giorni fa svaligiata un'abitazione in via Giudea

BRINDISI – Si calano dal terrazzo e tentato di entrare in casa dalla porta finestra del balcone. Questo il modus operandi di una banda di ladri entrata in azione nel centro di Brindisi. Oggi pomeriggio (lunedì 19 agosto) i malfattori hanno preso di mira un’abitazione situata in corso Garibaldi, ma sono stati messi in fuga da uno dei residenti.

“Erano circa le 14 – racconta il malcapitato – quando ho sentito provenire dei rumori dal balcone di un’altra stanza rispetto a quella in cui mi trovavo. A un certo punto ho sentito alzare la tapparella. Sono corso in camera e ho visto le gambe di un uomo, fra le scarpe e i pantaloncini. Era di carnagione bianca. D’istinto ho scalciato la porta, nel caso in cui l’avessero aperta. Poi quella persona è sparita”.

Il proprietario dell’appartamento ha subito contattato la polizia. La notte di sabato (17 agosto) con la stessa tecnica i ladri si erano intrufolati in un appartamento situato in via Giudea, dopo aver attraversato il terrazzo dell’abitazione presa di mira oggi. In quel caso l’immobile era vuoto e il furto, purtroppo, è stato consumato.

Resta un mistero come i ladri abbiano fatto a raggiungere i terrazzi. E’ presumibile che si siano arrampicati attraverso i solai di altre abitazioni limitrofe. Le forze dell’ordine, ad ogni modo, acquisiranno le immagini riprese dalle telecamere della zona, per identificare i responsabili. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ultraleggero pilotato da brindisino si schianta su muretto

  • Terremoto di magnitudo 5.8 presso Durazzo, paura nel Brindisino

  • Lite in strada finisce con accoltellamento: un ferito e un arresto

  • Traffico di droga, otto brindisini sotto processo dopo verbali dei pentiti

  • L'autofficina era abusiva: scattano denuncia e sequestro

  • Cocaina per mezzo milione di euro: brindisino condannato a sette anni

Torna su
BrindisiReport è in caricamento