Rapinatori in moto armati di pistola in azione nella stazione di servizio

Rapinatori in azione nella stazione di servizio Ip sita sulla ss7 (la superstrada per Taranto) altezza Latiano: armati di pistola hanno minacciato il benzinaio facendosi consegnare i soldi, sono fuggiti con circa 300 euro

LATIANO – Rapinatori in azione nella stazione di servizio Ip sita sulla ss7 (la superstrada per Taranto) altezza Latiano: armati di pistola hanno minacciato il benzinaio facendosi consegnare i soldi, sono fuggiti con circa 300 euro. Hanno raggiunto la stazione di rifornimento di carburante a bordo di una moto Honda di colore nero, casco integrale e passamontagna, si sono avvicinati all’uomo fingendosi clienti ma poi  hanno estratto l’arma. La vittima non ha potuto fare altro che consegnare il denaro. Si sono dileguati imboccando la ss7 in direzione Taranto, da quanto si apprende uno indossava un casco bianco e nero e l’altro scarpe di colore rosso. Sul posto si sono recati i carabinieri che hanno immediatamente avviato le ricerche dei due malfattori. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Abusano di un giovane che aspetta il pullman e poi fuggono: trovati e arrestati

    • Cronaca

      Moglie e figlia si rifugiano in casa: anziano armato di machete tenta di sfondare la porta

    • Cronaca

      Cimitero: ecco il bando da 6-9 mesi, in attesa dell'affidamento alla Multiservizi

    • Cronaca

      Sanitaservice: ripristinate le indennità su tre turni a tutto il personale

    I più letti della settimana

    • Dopo incidente consegna la droga ai soccorritori: erano finanzieri

    • Abusano di un giovane che aspetta il pullman e poi fuggono: trovati e arrestati

    • Colpo fallito in gioielleria, la titolare: "Vattene che stanno arrivando i carabinieri"

    • Cade da un'impalcatura mentre lavora: grave giovane operaio

    • Trovato sulla litoranea con una tonnellata di marijuana: scoperto e arrestato

    • Scu, estorsione ai giostrai di San Teodoro: anche il Comune di Brindisi parte civile

    Torna su
    BrindisiReport è in caricamento