Torna dalla Germania e viene arrestato a 10 anni dai fatti

Si tratta di un quarantenne di Ostuni coinvolto in fatti di droga del 2009. Pendeva un'ordinanza di custodia cautelare del 2012

OSTUNI - Torna a casa dopo un lungo periodo trascorso in Germania, dove si era trasferito dopo essere rimasto coinvolto in una indagine su una rete di spaccio che operava tra Ostuni, Fasano e Cisternino, e anche in altri centri della Valle d'Itria, ma incappa in un controllo dei carabinieri e viene arrestato perchè nei suoi confronti pendeva un'ordinanza di custodia cautelare in carcere dal marzo del 2012, spiccata dal giudice delle indagini preliminari Tea Verderosa.

Si tratta di Raffaele Turco, oggi quarantenne, domiciliato ufficialmente nella borgata costiera di Villanova all'epoca dei fatti, che risalgono al 2009, anno in cui Turco (difeso dall'avvocato Vito Cellie)  assieme ad altri soggetti implicati nell'indagine dei carabinieri era - secondo le accuse - dedito allo spaccio di cocaina, hascisc e marijuana, oggetto di sequestro da parte degli investigatori in diverse circostanze, una anche a Martina Franca oltre che a Cisternino.

Potrebbe interessarti

  • Musica dei locali: nuovi orari per costa e centro urbano

  • L’albicocca, antico frutto della fertilità

  • Come riparare le piante dal caldo estivo e dal sole

  • Librerie fai da te: alcune idee

I più letti della settimana

  • Accoltellamento mortale dopo furibonda lite tra consuoceri

  • Vino sofisticato: undici arresti e quattro cantine sequestrate

  • Altri temporali in arrivo, l'allerta meteo passa ad arancione sulla costa

  • Auto fuori controllo sulla provinciale: un uomo perde la vita

  • Aste giudiziarie, pressioni e minacce ai partecipanti: quattro arresti

  • Fuochi d'artificio al matrimonio: colpito al volto, perde un occhio

Torna su
BrindisiReport è in caricamento