Lavori edilizi abusivi, sequestro

TUTURANO - I vigili urbani di Brindisi sequestrano un immobile a Tuturano perchè sottoposto a modifiche senza le dovute autorizzazioni.

Un'altra immagine dei lavori abusivi

TUTURANO – Un garage destinato a deposito di attrezzi agricoli stava per diventare “ambiente domestico abitabile”, quindi un'abitazione, senza le dovute autorizzazioni: i vigili urbani di Brindisi intervengono bloccando i lavori e sequestrando l'immobile. Il proprietario della costruzione, sita in via Puccini a Tuturano, è un 50enne del posto N.L.

L'intervento della polizia municipale di Brindisi rientra in una vasta e complessa indagine disposta dalla Procura della Repubblica di Brindisi riguardante l'abusivismo edilizio. Questa mattina i vigili urbani insieme ai tecnici del settore Urbanistica del Comune di Brindisi hanno posto i sigilli all'immobile del 50enne perchè è stata riscontrata una  “utilizzazione, previa modifica, del vano garage da deposito di attrezzi agricoli in ambiente domestico abitabile, l’aumento della superficie calpestabile e coperta, una modifica del prospetto ovvero la chiusura di balconi con opere fisse” .

Le difformità edilizie con sostanziali modifiche interne hanno riguardato anche il primo piano .

Il proprietario è anche stato nominato custode giudiziario della costruzione sequestrata.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpi di pistola alla testa: brindisino ucciso sotto casa a 19 anni

  • Camion si ribalta e sfonda spartitraffico: superstrada riaperta al traffico

  • Professore in pensione trovato morto in casa, il corpo era in decomposizione

  • "Samara Challenge": a San Pietro si chiede l'intervento delle forze dell'ordine

  • Ucciso a 19 anni: si indaga sul movente. Il papà: "Perché tanta cattiveria"

  • Vivere e morire nel ghetto. L'altra faccia dell'emergenza giovanile

Torna su
BrindisiReport è in caricamento