Lavoro in nero, controlli anche in bar e panifici: 11 denunce a Brindisi

Sei imprenditori, quattro edili e due agricoli, 3 titolari di panificio e 2 di bar. Ammende per 95.700 euro e sanzioni per 86mila

BRINDISI - Raffica di controlli per contrastare il lavoro in nero a Brindisi, con denunce, sanzioni e ammende: in undici sono finiti sotto indagine dopo che i carabinieri del Nil e i funzionari dell'ispettorato territoriale del lavoro hanno controllato 25 aziende. Sono stati adottati otto provvedimenti di sospensione dell’attività imprenditoriale per impiego di manodopera in “nero”.

Le denunce

Sei denunciati sono titolari di impresa, quattro di ditte edili e due agricole; tre sono titolari di panifici e due di bar. Nello specifico le violazioni rilevate contemplate nel D.L.vo 81/2008 Testo Unico sulla Sicurezza nei Luoghi di Lavoro” hanno riguardato: gli obblighi del datore di lavoro e del dirigente (sorveglianza sanitaria); la valutazione dei rischi; l’informazione e la formazione dei lavoratori; la verifica delle condizioni e capacità dei lavoratori; la nomina del medico competente; i cantieri temporanei e mobili, l’idoneità tecnico professionale delle imprese affidatarie; le attrezzature munite di videoterminali, obblighi del datore di lavoro. Sorveglianza sanitaria, rischi per la vista, gli occhi e l’apparato muscolo scheletrico.

Sanzioni e ammende

Complessivamente nel corso dell’attività sono state controllate 25 aziende di cui 17 sono risultate irregolari. Sono stati controllati 67 lavoratori dei quali 15 in “nero”. Nel corso delle verifiche sono state contestate ammende per un totale di 95.700 euro e sanzioni amministrative per 86mila. 

Potrebbe interessarti

  • Librerie fai da te: alcune idee

  • Conservazione dei cibi: sai quali sono quelli da tenere fuori dal frigo?

  • Open space: il frigorifero intelligente per la vostra casa

  • Bidoni della spazzatura: come pulirli e igienizzarli

I più letti della settimana

  • Lite in spiaggia: pugni e bastonate contro dipendenti di un lido

  • L'ammiraglio difende la Marina: "In Libia ci siamo. Il problema: i trafficanti"

  • Sulla pista dei furti di trattori: arrestato un allevatore

  • “Scu, nuove leve in gruppi tipo gangsteristico. Unione tra Brindisi e Lecce”

  • Muore sul tavolo operatorio dopo nove ore: avviate le indagini

  • Scu e droga, processo d’Appello: tutte le richieste di condanna

Torna su
BrindisiReport è in caricamento