Locali e attrezzature sporchi e ragnatele sulle pareti: chiuso panificio

Il controllo è stato eseguito dai carabinieri del Nucleo antisofisticazioni e sanità unitamente a personale dell'Asl 

TORCHIAROLO – Gravi carenze igienico sanitarie: sospesa attività in un panificio di Torchiarolo. Il controllo è stato eseguito dai carabinieri del Nucleo antisofisticazioni e sanità di Taranto, unitamente a personale del Sian (Servizio Igiene Alimenti Nutrizione) del Dipartimento dell’Asl di Brindisi.

Nel corso del controllo è emerso che l’attività alimentare era condotta con gravi carenze igienico sanitarie  e strutturali. Si è riscontrata la mancata pulizia ordinaria e straordinaria di tutti i locali, la presenza diffusa di polvere e ragnatele, le pareti e il soffitto anneriti con evidenti tracce di condensa con scrostatura della pitturazione e ragnatele. Attrezzature sporche e in alcuni punti arrugginite. Servizio igienico del personale con pareti annerite e prive di piastrelle. Finestre prive di reticelle atte ad evitare l’ingresso di alati e/o animali di piccola taglia. Scaffalatura del punto vendita molto impolverata.

Disposta quindi l’immediata sospensione delle attività, con divieto di panificazione, produzione generi alimentari di pasticceria, gastronomia,  stoccaggio e vendita di alimenti. Il valore della struttura ammonta a 750mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus, paziente in valutazione al Perrino. Treno bloccato a Lecce

  • Dramma a Savelletri: cadavere di un uomo ritrovato sugli scogli

  • Brindisi: tentatato suicidio in carcere. Detenuto salvato da un agente

  • Virus, declassato caso sospetto, ma resta l'isolamento. Un altro oggi

  • Detenuto ai domiciliari ingerisce acido: morto dopo dieci giorni di agonia

  • Furto di trattore si conclude con inseguimento, incidente e arresto

Torna su
BrindisiReport è in caricamento