giovedì, 24 aprile 15℃

Lungomare, gli scavi saranno ricoperti

BRINDISI - Tirate le somme, ciò che è stato sino ad ora scoperto con i lavori di rifacimento del lungomare Regina Margherita può essere ricoperto, salvaguardandolo, salvo nuove scoperte, e in memoria di ciò si allestirà sul luogo una pavimentazione speciale, e nei opressi una mostra storico-didattica. Questa è la decisione presa, e ne comunica la notizia la stessa amministrazione comunale.

no26 aprile 2012

BRINDISI - Tirate le somme, ciò che è stato sino ad ora scoperto con i lavori di rifacimento del lungomare Regina Margherita può essere ricoperto, salvaguardandolo, salvo nuove scoperte, e in memoria di ciò si allestirà sul luogo una pavimentazione speciale, e nei opressi una mostra storico-didattica. Questa è la decisione presa, e ne comunica la notizia la stessa amministrazione comunale.

"In relazione ai lavori di riqualificazione del lungomare Regina Margherita, in data odierna la Soprintendenza per i Beni Archeologici di Taranto ha comunicato che l'intervento di scavo del tratto sinora indagato ha restituito una struttura che si identifica con il limite della banchina portuale di fine Settecento".

"Circa l'opportunità di rendere fruibile la testimonianza emersa, Comune e Soprintendenza hanno condiviso di riproporre simbolicamente il tracciato rinvenuto sul basolato stradale dell'intervento di riqualificazione, attraverso l'impiego di diversa pavimentazione", fa sapere ancora il Comune di Brindisi.

"Si documenterà così il segno storico del limite della banchina, in modo da rappresentare plasticamente l'espansione della città verso il mare. Inoltre, sarà allestito uno spazio didattico illustrativo, sul Lungomare, per documentare le fasi di scavo archeologico eseguite. Il parere della Soprintendenza, quindi, consente di procedere celermente, sotto la direzione dello stesso Organo, alla copertura della struttura emersa dallo scavo, salvaguardandola", informa ancora palazzo di città.

"I lavori di riqualificazione per altro verso, stanno procedendo su tratto diverso del percorso, secondo le indicazioni progettuali, fatti salvi eventuali ulteriori ritrovamenti che in questa fase non è possibile considerare".

decisione
lungomare
ricopertura
scavi

Commenti