“Mai più fascismi”: presidi in piazza, incontri con gli studenti e petizioni

La Cgil di Brindisi promuove sul territorio provinciale un coordinamento, insieme a tutte le associazioni democratiche e antifasciste che hanno aderito all’appello nazionale “Mai più fascismi”

BRINDISI - La Cgil di Brindisi promuove sul territorio provinciale un coordinamento, insieme a tutte le associazioni democratiche e antifasciste che hanno aderito all’appello nazionale “Mai più fascismi”, a partire dall’Anpi, Libera e Arci  finalizzato ad agire in sintonia con il coordinamento nazionale siglato da ventitré organizzazioni (associazioni, sindacati e partiti), che unitariamente hanno dato avvio ad una campagna nazionale di diffusione di un documento – petizione “Mai più fascismi”.

Il rispetto dei valori della Costituzione e il ricordo di coloro che si sono sacrificati per giungere alla proclamazione della Repubblica democratica fondata sul Lavoro sono valori fondamentali per la Cgil. In questo periodo di campagna elettorale alcune fazioni prive di programmi elettorali ed alla ricerca di consensi estremi hanno diffuso un’ idea fascista e anti democratica.

Dare a questi esaltati la possibilità di sentirsi protagonisti, è quanto di più sbagliato e anticostituzionale per una Repubblica come la nostra che è sempre stata testimone principale della collaborazione e dell’accoglienza.

La Nostra storia ci insegna che siamo antifascisti e, dunque, indignati per l’episodio avvenuto a Macerata che rappresenta un episodio clou di un incalzare sempre più pericoloso da parte di fasce estreme di organizzazioni, razziste e xenofobe.

I comportamenti di stampo fascista che feriscono gli individui e la dignità della Repubblica, nata dalla Resistenza, saranno oggetto di specifica censura da parte di tutti i Cittadini che,  nella  giornata di mobilitazione nazionale indetta da Cgil per il giorno sabato 10 febbraio,  esprimeranno il loro più fermo dissenso contro chi vuole cancellare la storia e la nostra Repubblica democratica.  

È ora di dire basta! Il 10 febbraio a Brindisi associazioni, partiti, sindacati, movimenti democratici, tutti insieme diranno no al fascismo e al razzismo. Di seguito il programma degli appuntamenti previsti per il 10 febbraio p.v. nella Provincia di Brindisi: Presidio in piazza della Vittoria a Brindisi con inizio dalle ore 10,30;  Raccolta firme a sostegno dell’appello nazionale “Mai più fascismi”;  Apertura di tutte le Camere del Lavoro territoriali per discutere con i cittadini sule tema della democrazia e dell’antifascismo; In mattinata incontro con gli studenti dell’Istituto Monticelli di Brindisi per discutere sul tema dell’antifascismo e della democrazia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aveva smarrito la bici e scritto un biglietto per ritrovarla: la polizia gliene regala una nuova

  • La spiaggia libera? E' mia, e me la gestisco io

  • Dal cantiere alle campagne: arrestati i vertici dell'Anonima rifiuti

  • Furti d'auto in trasferta: identificati e arrestati due brindisini

  • Cellino San Marco. Una nuova tenda pneumatica per la Croce Rossa di Puglia

  • Era senza, gli prestano mascherina. Il capotreno lo fa scendere

Torna su
BrindisiReport è in caricamento