Malore alla guida: autista accosta e poi si accascia, in salvo gli studenti

Dramma a bordo di un pullman delle Ferrovie Sud Est, nella zona industriale di Torre Santa Susanna. I ragazzi allertano tempestivamente i soccorritori. Autista ricoverato al Perrino

Foto di repertorio

TORRE SANTA SUSANNA – Ha fatto appena in tempo ad accostare e a fermarsi quando sono arrivati i primi segnali del malore. Poi sono stati i ragazzi ad allertare i soccorsi. Un autista 60enne di Torre Santa Susanna è stato colpito da un infarto mentre si trovava alla guida di un pullman delle Ferrovie Sud Est pieno di studenti al rientro dalle scuole.

Il dramma si è verificato intorno alle ore 13.40 di oggi (venerdì 15 novembre). Il malcapitato, esperto conducente di mezzi di linea con numerosi anni di servizio alle spalle, ha cominciato a sentirsi male mentre procedeva nella zona industriale di Torre Santa Susanna. Nel giro di pochi istanti ha avuto la lucidità di rallentare, accostare e fermarsi sul bordo della strada. Subito dopo si è accasciato sul volante.

Gli studenti, consci della gravità della situazione, hanno immediatamente allertato i soccorritori. Sul posto si è recata un’ambulanza con personale del 118. L’autista, a quanto pare privo di sensi, è stato trasportato in codice rosso presso l’ospedale Perrino di Brindisi. Adesso è ricoverato in condizioni critiche nel reparto di Terapia intensiva cardiologica.

Provvidenziale è stata la tempestività con cui i ragazzi hanno chiamato il numero d’emergenza. Alcuni di loro, scossi dall’accaduto, sono stati prelevati dai rispettivi genitori. Altri hanno proseguito il viaggio a bordo di un mezzo sostitutivo inviato dall’azienda. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'ultimo saluto a "Donna Jolanda" tra lacrime e lunghi applausi

  • Morta la mamma di Albano Carrisi, la sua "origine del mondo"

  • I fratelli Gargarelli di Brindisi conquistano la finale di Tu sì que vales

  • Bomba, sindaco firma ordinanza per evacuazione: denuncia per chi resta

  • “Bomba, se esplode città in sicurezza”. Scuole chiuse sabato e lunedì

  • Bomba, colazione e pranzo offerti dal Comune: cornetto, caffè, due panini e frutta

Torna su
BrindisiReport è in caricamento