Già denunciato dalla moglie in passato, l'aggredisce di nuovo: arrestato

Finisce agli arresti in una comunità terapeutica della zona un uomo di 53 anni che per futili motivi martedì sera a Latiano ha aggredito la moglie, procurandole lesioni. Il marito violento è stato bloccato dai carabinieri della stazione locale

LATIANO – Finisce agli arresti in una comunità terapeutica della zona un uomo di 53 anni che per futili motivi martedì sera a Latiano ha aggredito la moglie, procurandole lesioni. Il marito violento è stato bloccato dai carabinieri della stazione locale chiamati all’intervento, e trasferito in caserma dov e i militari, dopo una consultazione con il magistrato della procura, lo hanno dichiarato in arresto per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.

Il protagonista della vicenda, originario della provincia di Torino ma domiciliato a Latiano, non è nuovo ad episodi del genere. La moglie, infatti, lo aveva già denunciato formalmente l’1 aprile scorso sempre per maltrattamenti. Analoga denuncia è stata raccolta anche questa volta dai carabinieri di Latiano dopo l’ultima aggressione.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Politica

      “Raccolta differenziata al 60 per cento per ridurre la Tari”

    • Politica

      “In Consiglio mozione di sfiducia alla sindaca”: Luperti raccoglie le firme

    • Cronaca

      L'Arma passa al setaccio il rione Perrino: arresti, perquisizioni e decine di multe

    • Eventi

      Un fine settimana tra concerti, teatro, cinema e feste popolari in piazza

    I più letti della settimana

    • Tragedia del lavoro, muore operaio: aveva 24 anni

    • Studente colto da malore il classe: il professore gli salva la vita

    • Pizzaiolo di Brindisi nell’olimpo degli stellati: è stato assessore provinciale

    • Scu, arrestato latitante: trovato dai carabinieri in una casa di campagna

    • Estorsioni ai giostrai della festa patronale: Comune di Brindisi assente nel processo

    • Stefano Cucchi, inchiesta bis: omicidio preterintenzionale per il carabiniere brindisino

    Torna su
    BrindisiReport è in caricamento