Miglioramento per Selena e Vanessa

BRINDISI – Il bollettino medico dell’ospedale Antonio Perrino di Brindisi di oggi, conferma la stabilità delle condizioni delle quattro ragazze ferite nell’attentato di sabato scorso dinanzi la scuola Morvillo Falcone. Selene, Vanessa, Azzurra e Sabrina ogni giorno sono sottoposte a consulenze mediche. Le due che si trovano nel Centro Grandi ustionati, che presentano maggiore osservazione, presentano da ieri modesti rialzi febbrili – fanno sapere dalla direzione sanitaria.

Migliorano Selena e Vanessa

BRINDISI – Il bollettino medico dell’ospedale Antonio Perrino di Brindisi di oggi, conferma la stabilità delle condizioni delle quattro ragazze ferite nell’attentato di sabato scorso dinanzi la scuola Morvillo Falcone. Selene, Vanessa, Azzurra e Sabrina ogni giorno sono sottoposte a consulenze mediche. Le due che si trovano nel Centro Grandi ustionati, che presentano maggiore osservazione, presentano da ieri modesti rialzi febbrili – fanno sapere dalla direzione sanitaria.

Sono state sottoposte a consulenze di Otorinolaringoiatria tutte e quattro le studentesse ricoverate nel nosocomio di Brindisi. Selena Greco e Vanessa Capodieci, ricoverate nel reparto di Chirurgia Plastica, sono in netto miglioramento. Le altre due, Azzurra Camarda e Sabrina Ribezzi, restano ancora in prognosi riservata nel Centro Grandi Ustionati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da più di 24 ore, le due studentesse presentano un rialzo febbrile, compatibile con le ustioni subite. Ad una di esse, ieri – così come avevano preannunciato i medici del Perrino – avrebbero dovuto fare un intervento sulla frattura dell’ulna ma non è stato più fatto per evitare possibili infezioni ossee dovendosi intervenire in aree ricoperte da ustioni. Una delle due ragazze sta effettuando le medicazioni sulle ustioni in narcosi. (Mar.DeMich.)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aveva smarrito la bici e scritto un biglietto per ritrovarla: la polizia gliene regala una nuova

  • La spiaggia libera? E' mia, e me la gestisco io

  • Dal cantiere alle campagne: arrestati i vertici dell'Anonima rifiuti

  • Spaventoso incidente sulla strada provinciale: due persone ferite

  • Litoranea, scatta sosta selvaggia: parcheggi comunali ignorati

  • Ladri di angurie in trasferta nel Leccese: bloccati dopo un inseguimento

Torna su
BrindisiReport è in caricamento