Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Migrazioni: ieri, oggi e domani. A Brindisi il film Anija, la nave

 

BRINDISI - Si è svolto ieri 22 settembre alle 19,30, l’evento “Migrazioni: ieri, oggi, domani” organizzato da Leu Brindisi, nell'ex convento  Santa Chiara. L’evento è iniziato con la proiezione del film “Anija, la nave” di  Roland Sejko  ed è stato presentato da Roberto Caroppo, al termine del film-documentario, che ha vinto diversi premi tra cui il prestigioso David di Donatello nel 2013, è seguito un dibattito grazie alla partecipazione dei cittadini, del sindaco Riccardo Rossi e dell’europarlamentare di Possibile-S&D  e relatrice per il gruppo dei Socialisti e Democratici della riforma del regolamento di Dublino, Elly Schlein (che ha lavorato alla produzione dello stesso film).

Elly Schlein ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Brindisireport, ricordando il ruolo chiave dei cittadini di Brindisi nell’accogliere il popolo albanese in fuga dal regime ed evidenziando quanto sia difficile oggi riuscire ad individuare chi è stato accolto, perché oggi fa parte di noi.

Potrebbe Interessarti

Torna su
BrindisiReport è in caricamento