Indagini su rete di spaccio a Ostuni: arrestato un minorenne

Giovedì mattina, dopo una perquisizione domiciliare che ha condotto al sequestro di 50 grammi di marijuana

OSTUNI – La domanda alla quale gli investigatori del commissariato di Ostuni stanno cercando di dare una risposta, dopo l’arresto nella mattinata di ieri di un diciassettenne nell’ambito di indagini sul mercato locale degli stupefacenti, è per quale rete di spaccio lavorasse questo minorenne. Si tratta di un incensurato, che operava – da quanto lascia trapelare la polizia – nei giardini pubblici della città, particolarmente in quelli frequentati dai giovani. Da qui la decisione di perquisire l’abitazione del sospettato, attività svolta giovedì mattina.

Gli operatori del commissariato hanno rinvenuto una dose da 2 grammi di marijuana e un involucro con all’interno altri 49 grammi della medesima sostanza stupefacente. Di concerto con il pm di turno presso la Procura per i Minorenni di Lecce, il giovane ostunese è stato associato all’istituto di osservazione di Monteroni. La polizia fa sapere che “si indaga sulla cerchia di frequentazioni dell’arrestato e sul canale di approvvigionamento nell’ambito di un gruppo di soggetti noto agli inquirenti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “Bimba nata morta all’ospedale Perrino”: denuncia dei genitori

  • Trovato senza vita: sospetta overdose, pm dispone autopsia

  • Una domenica con la bomba: quasi tutta Brindisi evacuata

  • Maltempo: scuole chiuse a Brindisi a in altri Comuni della provincia

  • Incidente sulla provinciale, auto si schianta contro albero: grave un giovane

  • Forti raffiche di vento: alberi sradicati, interventi in provincia

Torna su
BrindisiReport è in caricamento