Animali di dubbia provenienza: sequestro sanitario in un allevamento

I carabinieri del Nas trovano 15 capi di suini privi del marchio auricolare e della certificazione attestante la provenienza

VILLA CASTELLI - I carabinieri del Nucleo Antisofisticazioni e Sanità di Taranto nell’ambito dei servizi straordinari di verifica effettuati su scala nazionale, hanno eseguito sopralluogo all’interno di un allevamento di Villa Castelli unitamente a personale del servizio veterinario dell’Asl provinciale. Nel corso della verifica si è proceduto al sequestro sanitario di 15 capi suini in quanto privi del marchio auricolare e della certificazione attestante la provenienza. Inoltre l’azienda non era in possesso del numero di registrazione aziendale.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion si ribalta e sfonda spartitraffico: superstrada riaperta al traffico

  • Ultraleggero pilotato da brindisino si schianta su muretto

  • Tute, scooter e passamontagna: i "Falchi" scoprono il covo dei rapinatori

  • Tamponamento tra furgone e trattore sulla provinciale: feriti i conducenti

  • “Aste giudiziarie, prove evidenti”: processo immediato per nove brindisini

  • Lite in strada finisce con accoltellamento: un ferito e un arresto

Torna su
BrindisiReport è in caricamento