Neutralizzato conducente ubriaco

CAROVIGNO – Erano uscite per un vasto servizio di repressione del bracconaggio, invece nella rete di due pattuglie della polizia provinciale di Brindisi è finito un automobilista completamente ubriaco che stava percorrendo la superstrada 379 in direzione di Bari seguendo una traiettoria a zig-zag. Che fosse totalmente annebbiato dall’alcol lo si è accertato quando la persona in questione, bloccata dalla Polizia provinciale con una manovra non priva di difficoltà, è stata con segnata ai carabinieri della compagnia di S.Vito dei Normanni e condotta presso l’ospedale di Ostuni per un test che ha dato esito positivo.

Polizia provinciale

CAROVIGNO – Erano uscite per un vasto servizio di repressione del bracconaggio, invece nella rete di due pattuglie della polizia provinciale di Brindisi è finito un automobilista completamente ubriaco che stava percorrendo la superstrada 379 in direzione di Bari seguendo una traiettoria a zig-zag. Che fosse totalmente annebbiato dall’alcol lo si è accertato quando la persona in questione, bloccata dalla Polizia provinciale con una manovra non priva di difficoltà, è stata con segnata ai carabinieri della compagnia di S.Vito dei Normanni e condotta presso l’ospedale di Ostuni per un test che ha dato esito positivo.

Dopo di ciò, l’automobilista è stato portato presso il comando stazione carabinieri di Carovigno, dove gli è stata ritirata la patente e si sono svolte le formalità di denuncia alla procura della Repubblica. Ma, come già detto, togliere dalla strada questa mina vagante non è stato semplice. Gli uomini delle due pattuglie della Polizia provinciale – che hanno ricevuto gli elogi del presidente Massimo Ferrarese – hanno sudato freddo per lunghi minuti. Il guidatore ubriaco è stato avvistato sulla carreggiata nord della 379 all’altezza dello svincolo per Pennagrossa e Serranova mentre il suo veicolo ondeggiava tra il guardrail di destra e il jersey spartitraffico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per neutralizzare la minaccia, una delle auto della Polizia provinciale ha superato quella del conducente fuori controllo mentre l’altra si accodava. È stato creato perciò un cuscinetto di sicurezza tra la fonte del pericolo e le altre auto. Alla fine si è riusciti a fare accostare l’ubriaco in una piazzola di sosta, e a quel punto la posizione è stata segnalata ai carabinieri che sono giunti sul posto in pochi minuti prendendo in consegna il pericolo pubblico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Impossibile garantire distanziamento sociale", Carrisiland rinuncia alla stagione 2020

  • Spaventoso scontro fra due auto in Emilia: grave un giovane brindisino

  • Scontro fra due auto sulla provinciale: feriti un uomo e una donna

  • Appropriazione indebita: 31 auto sequestrate dalla polizia a Brindisi

  • Positivi al Melli: Rizzo chiede conto alla Asl e nel frattempo chiude attività e spiaggia libera

  • Quattro nuovi casi in Puglia, uno in provincia di Brindisi

Torna su
BrindisiReport è in caricamento