La corrida delle notizie, nessun arresto

BRINDISI - Non ci sono nè arresti, nè fermi, nell'ambito delle indagini che dalla tragica mattinata del 19 maggio stanno impegnando senza sosta tutti gli uomini della Digos e della Squadra mobile di Brindisi, assieme a quelli inviati da Sco ed Ucigos. La persona data già per scomparsa da Brindisi, e poi arrestata a seconda delle versioni apparse sulle tv o su alcuni siti web, è un perito informatico ed elettronico brindisino attualmente sottoposto a riscontri.

Marcello Orlandini 21 maggio 2012

BRINDISI - Non ci sono nè arresti, nè fermi, nell'ambito delle indagini che dalla tragica mattinata del 19 maggio stanno impegnando senza sosta tutti gli uomini della Digos e della Squadra mobile di Brindisi, assieme a quelli inviati da Sco ed Ucigos.

La persona data già per scomparsa da Brindisi, e poi arrestata a seconda delle versioni apparse sulle tv o su alcuni siti web, è un perito informatico ed elettronico brindisino attualmente sottoposto a riscontri. Ha un braccio offeso, un lieve problema ad una gamba, porta gli occhiali e appare più giovane del soggetto ripreso dalla videocamera al momento dell'attentato.

Sulla base di questi indizi è stato condotto in questura - come altri prima di lui - per i necessari accertamenti. Quindi indizi, ma nessuna prova al momento. Nel video, l'autore dell'attentato ha la mano destra sempre infilata in una tasca e sembra portatore di un lieve difetto ad una gamba. Questo è l'esatto quadro della situazione al momento, secondo le notizie raccolte da BrindisiReport.it.

attentato
bombe
feriti
gravi
Morvillo
Scuola
studenti

Commenti