Occupazioni abusive di immobili: vigili urbani in via Sele

Controllato l'edificio che in passato ha ospitato la scuola del rione Perrino, ora diventato rifugio per 13 brindisini rimasti senza casa dopo sfratti esecutivi

BRINDISI – I vigili urbani di Brindisi sono arrivati in via Sele per controllare l’immobile che ha ospitato la scuola elementare del rione Paradiso e che di recente è stato occupato da famiglie rimaste senza tetto. La vecchia scuola nell’inverno del 2013 ospitò i migranti sgomberati dal dormitorio di via provinciale per San Vito, mentre negli ultimi mesi è il rifugio di 13 brindisini costretti a fare i conti con sfratti diventati esecutivi per morosità.

L’operazione è stata disposta dal comandante Teodoro Nigro nell’ambito dei controlli per la lotta al fenomeno dell’occupazione abusiva di appartamenti e immobili di proprietà dell’Amministrazione comunale di Brindisi. Sono stati impegnati 15 poliziotti municipali.

Un'operazione analoga, condotta sempre dai vigili urbani, è stata condotta il 23 marzo scorso: in quella occasione furono trovati 21 brindisini, cinque dei quali minorenni. Le posizioni furono segnalate alla Procura della Repubblica.

Potrebbe interessarti

  • Librerie fai da te: alcune idee

  • Conservazione dei cibi: sai quali sono quelli da tenere fuori dal frigo?

  • Open space: il frigorifero intelligente per la vostra casa

  • Bidoni della spazzatura: come pulirli e igienizzarli

I più letti della settimana

  • Lite in spiaggia: pugni e bastonate contro dipendenti di un lido

  • L'ammiraglio difende la Marina: "In Libia ci siamo. Il problema: i trafficanti"

  • Sulla pista dei furti di trattori: arrestato un allevatore

  • “Scu, nuove leve in gruppi tipo gangsteristico. Unione tra Brindisi e Lecce”

  • Muore sul tavolo operatorio dopo nove ore: avviate le indagini

  • Scu e droga, processo d’Appello: tutte le richieste di condanna

Torna su
BrindisiReport è in caricamento