Titolare di supermarket non versa ritenute Irpef: maxi sequestro

Blocco preventivo di tre immobili e conti per un totale di 200mila euro: la contestazione si riferisce all'omesso pagamento relativo alle ritenute di 70 dipendenti

OSTUNI -  Tre immobili e conti correnti per un totale di 200mila euro riconducibili al titolare di un supermercato di Ostuni sono stati sequestrati nell'ambito dell'inchiesta partita, nei mesi scorsi, sull'omesso versamento delle ritenute Irpef sui compensi destinati a 70 lavoratori dipendenti.

Il sequestro a scopo preventivo è stato eseguito dai finanzieri della compagnia della Città Bianca. Il decreto è stato emesso dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Brindisi, su richiesta della Procura, all'esito degli accertamenti delegati ai finanzieri che hanno portato a iscrivere sul registro degli indagati l'imprenditore per omesso versamento di ritenute certificate.

Potrebbe interessarti

  • Dopo Ferragosto, in forma con la dieta detox

  • Smettere di fumare: trucchi e consigli per dire addio al tabacco

  • Topi, sporcizia e inciviltà: il parco del Cillarese sprofonda nel degrado

  • Potassio, usi e benefici: perché assumerlo e gli alimenti che lo contengono

I più letti della settimana

  • Parcheggiatore stroncato da infarto nella movida delle discoteche

  • Si apparta con la moglie di un detenuto: mamma e figli lo pestano

  • "Hanno aiutato il nostro bimbo, aiutateci a rintracciarli e ringraziarli"

  • Tragedia in spiaggia: anziano perde la vita mentre fa il bagno

  • Tamponamento sulla superstrada finisce con denuncia per rissa

  • Scontro sulla litoranea: mamma e due bambini in ospedale

Torna su
BrindisiReport è in caricamento