Omicidio Bongiorno: condanne a 16 anni

FASANO - Picchiarono a sangue, provocandogli ferite mortali, un invalido del posto, Giovanni Bongiorno, deceduto all'età di 47 anni qualche giorno dopo il brutale pestaggio. A distanza di un anno da quel terribile assassinio, sono stati giudicati col rito abbreviato, presso il Tribunale di Brindisi, i due fratelli fasanesi, Annibale e Mario Scolti, ritenuti responsabili dell'aggressione. Nel corso delle precedenti udienze il gip Maurizio Saso aveva ascoltato i consulenti di parte, il medico legale incaricato dalla Procura e i due imputati. Oggi, infine, il gip Saso, accogliendo le richieste della Pubblica accusa, ha condannato entrambi a 16 anni di carcere per omicidio volontario.

Mario Scolti

FASANO - Picchiarono a sangue, provocandogli ferite mortali, un invalido del posto, Giovanni Bongiorno, deceduto all'età di 47 anni qualche giorno dopo il brutale pestaggio. A distanza di un anno da quel terribile assassinio, sono stati giudicati col rito abbreviato, presso il Tribunale di Brindisi, i due fratelli fasanesi, Annibale e Mario Scolti, ritenuti responsabili dell'aggressione. Nel corso delle precedenti udienze il gip Maurizio Saso aveva ascoltato i consulenti di parte, il medico legale incaricato dalla Procura e i due imputati. Oggi, infine, il gip Saso, accogliendo le richieste della Pubblica accusa, ha condannato entrambi a 16 anni di carcere per omicidio volontario.

Il violento pestaggio avvenne il 28 maggio del 2011. Bongiorno, a seguito delle gravi ferite riportate, morì il primo giugno successivo. Quali presunti responsabili della violenta aggressione, scaturita da un litigio proseguito poi all'esterno di un bar, furono individuati e arrestati nel raggio di poche ore i fratelli Annibale e Mario Scolti. La vittima fu colpita con pugni e calci anche quando era oramai priva di sensi e a terra. Fatale risultò un colpo che provocò allo sfortunato quarantasettenne la frattura del cranio. I due fratelli energumeni furono catturati all'indomani del fattaccio, presso l'ospedale Perrino di Brindisi, dove si erano recati per festeggiare la nascita di un figlio di Annibale.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Scu e traffico di droga, sentenza d’appello per 37 brindisini

    • Cronaca

      Rifiuti, Equitalia rimprovera il Comune di Brindisi sulla Tari

    • Incidenti stradali

      Moto contro lampione in via Cappuccini: un giovane in ospedale

    • Cronaca

      Intitolazione sala stampa a Corlianò: il Comune fa marcia indietro

    I più letti della settimana

    • Auto contro pullman carico di studenti: muore una donna

    • Scontro frontale sulla provinciale: muore una ragazza. Tre feriti

    • Neonato morto al Perrino poco dopo il parto: aperta un'indagine

    • Scu, muore la mamma del capo: permesso per l’ultimo saluto

    • Malore al volante e schianto contro il guard rail: grave un automobilista

    • Assalto armato in un negozio di abbigliamento: commessa schiaffeggiata

    Torna su
    BrindisiReport è in caricamento