Operativa la nuova sede della compagnia carabinieri di S.Vito

SAN VITO DEI NORMANNI – Erano anni terribili. In questo centro c’era una media giornaliera di attentati da far accapponare la pelle. C’erano notti che esplodevano contemporaneamente due bombe dinanzi a locali differenti. La farmacia Lamendola di attentati ne subì diversi. Contemporaneamente all’inaugurazione dell’associazione antiracket, la prima in Italia dopo quella aperta da Tano Grasso a Capo d’Orlando, in Sicilia, la malavita faceva esplodere un ordigno dinanzi al negozio del vice presidente.